venerdì 31 dicembre 2021

Il 2021 de "La Puteca di Pakos": diamo un po' i numeri e gli auguri a tutti!


È stato un anno molto intenso, ricco di articoli, idee e anche di qualche soddisfazione. Il 2021 de "La Puteca di Pakos" non è stato certo da un miliardo di visualizzazioni ma ha permesso alla nostalgia di tornare in auge nonostante un lungo periodo passato a scrivere solo recensioni di fumetti e di qualche film. Avevo rischiato di perdere il controllo della situazione a causa del lavoro e di un virus intestinale che mi ha ammazzato la salute, per fortuna però ho ripreso la vecchia linea editoriale, tornando al centro di un progetto che credevo di perdere ancora una volta (e invece è andata bene).

Un anno con Diabolik: com'è andato il 2021 del re del terrore?


Il 2021 di Diabolik è stato certamente positivo su tutti i fronti. Non bastava l'ottima collana di inediti di quest'anno (che ormai volge al termine) perché il re del terrore ha spopolato anche nelle ristampe (semplici e speciali) e soprattutto al cinema con il film dei Manetti Bros. Diamo quindi uno sguardo veloce a tutto ciò che riguarda il personaggio della casa editrice Astorina in questi ultimi 365 giorni.

giovedì 30 dicembre 2021

Dylan Dog 424 - Candiweb: mi connetto quindi esisto! La recensione


Dylan Dog 424, "Cadiweb", è finalmente in edicola e conclude quest'ultima annata dell'indagatore dell'incubo nel miglior modo possibile. È stato un 2021 abbastanza discontinuo per il prodotto di casa Bonelli, anche se bisogna ammettere che 4/5 storie belle sono sicuramente uscite fuori e hanno ridato un po' di spolvero al fumetto

Candiweb è da oggi a disposizione dei lettori. Soggetto e sceneggiatura sono di Porretto Rita e Mericone Silvia, i disegni di Emiliano Tanzillo, mentre la bella copertina è opera dei soliti Cestaro Gianluca e Cestaro Raul. Già dalla cover possiamo capire quale sia il tema trattato dagli autori, i quali hanno creato una trama molto "tecnologica", basata sul principio "mi connetto quindi esisto" che fa dunque da rivisitazione al "cogito ergo sum" di Cartesio (penso dunque sono!).

Un anno con Samuel Stern: uno sguardo al 2021 di BugsComics!


A due giorni dall'inizio del nuovo anno, la domanda che ci poniamo è la seguente: com'è andato il 2021 di Samuel Stern, fumetto dell'orrore edito dalla casa editrice BugsComics? Personalmente, direi molto ma molto bene. Era il 4 gennaio di questo stesso anno quando MikiMoz (Moz O'Clock) e Fabrizio Perale (Cent'anni di Nerditudine) mi convinsero, attraverso le loro recensioni, a fare conoscenza con le avventure dell'Esorcista di Edimburgo. Non è stato subito amore, anche perché cominciai con il numero 14, "Simulacra", un albo che effettivamente risulta molto dissimile dalle altre storie basate su demoni, esorcismi e rivelazioni "infernali".

È stato con "Il Processo Stern" (n.16) che capii che era il momento di recuperare i vecchi volumi (fatto!) e intraprendere questa nuova esperienza da lettore e amante dei fumetti. Questo 2021 ci ha regalato tante storie entusiasmanti, alcune riflessive, altre commoventi e qualcuna scioccante. Con il passare dei mesi abbiamo scoperto altre cose sui profili dei personaggi, specialmente su Samuel Stern e la sua spalla padre Duncan. A rendere il progetto di BugsComics più piacevole sono stati anche il semestrale "Racconti dal Derryleng" e lo speciale "I 4 Cavalieri". Adesso però facciamoci una bella passeggiata lungo i vari capitoli usciti in tutto l'arco del 2021 che ormai sta per volgere al termine. 

mercoledì 29 dicembre 2021

Samuel Stern 26 - Il Figliol Prodigo: la recensione


È in edicola il numero 26 di Samuel Stern, intitolato "Il Figliol Prodigo" che tende a ricollegarsi con il filone principale della trama e quindi fa da sequel ai fatti visti ne "Il Bene più grande" (23) e "Duncan" (24). La sceneggiatura è stata scritta da Gianmarco Fumasoli, mentre i disegni sono di Pietrantonio Bruno. La copertina è opera del trio Piccioni/Di Vincenzo/Tanzillo e anche questo mese il nome della testata cambia colore.

martedì 28 dicembre 2021

Diabolik, il film dei Manetti Bros: la recensione


Dopo mille peripezie sono riuscito finalmente ad andare al cinema e guardare il film di Diabolik, diretto dai Manetti Bros e uscito nelle sale cinematografiche il 16 dicembre. La recensione rischia di essere piuttosto lunga dato che la pellicola merita un'analisi molto particolare. Ammirando le scene ho potuto constatare due cose: primo, i registi non hanno dormito per diverse notti a furia di curare i particolari; secondo, questo Diabolik potrebbe non essere capito da tutti e quello che si vede potrebbe essere stato fatto di proposito. Vi anticipo quindi che a me è piaciuto e non poco.

lunedì 27 dicembre 2021

[Natale e Nostalgia] Un poliziotto alle elementari: un film cult che va bene tutto l'anno!


Nel periodo di Natale e dintorni (quindi Capodanno ed Epifania) vengono trasmessi in tv tanti film che hanno caratterizzato soprattutto gli anni '80 e gli anni '90: tra questi c'è anche "Un Poliziotto alle Elementari", un'opera del 1990 realizzata dal geniale Ivan Reitman (Ghostbusters) e con protagonista niente meno che il super duro di Hollywood Arnold Schwarzenegger. 

Si tratta di un lungometraggio che sui nostri canali lo vediamo almeno un paio di volte all'anno ma, la cosa certa, è che una di queste occasioni ricade puntualmente durante le festività. Infatti proprio nel pomeriggio dell'ormai trascorso 25 dicembre, su Iris (canale 22), ho beccato questa chicca della nostalgia a cavallo tra gli ultimi due decenni del secondo scorso. 

domenica 26 dicembre 2021

Dylan Dog Oldboy 10: Incubi Imperfetti - Rosso Natale. La recensione


Eccoci con l'ultimo appuntamento del 2021 con Dylan Dog Oldboy, il bimestrale di Bonelli Editore che contiene due storie inedite. In questo albo possiamo leggere le storie Incubi Imperfetti (scritto e disegnato da Carlo Ambrosini) e Rosso Natale (sceneggiatura di Alberto Ostini e disegni di Paolo Bacilieri). Insieme a Giuseppe Montanari, Bacilieri ha messo mano anche sulla realizzazione della bellissima copertina che vede Dyd impugnare una pistola mentre affronta il rompicapo "questa non è un pipa". Diamo adesso uno sguardo ai due racconti che anticipano l'uscita dell'ultimo albo della versione regolare, cioè il 424 "Candiweb" (previsto per giovedì 30 dicembre). 

sabato 25 dicembre 2021

[Nostalgia] Willow: un film fantasy che non dovrebbe mai mancare a Natale


A Natale e per tutto il periodo delle festività siamo stati abituati a vedere non solo film a tema ma anche tanti fantasy. Questo genere è risaputo che sia tra i più amati da tv e cinema, non è Natale (inclusi vigilia e Santo Stefano) se non c'è un buon fantasy spalmato lungo uno o più canali che troviamo anche semplicemente sul digitale terrestre: Rai, Mediaset, Paramount Channel, Iris, Mediaset 20, Spike, ecc. 

Eppure con gli anni sembra che qualcuno ogni tanto dimentichi uno dei classici immancabili delle feste (perché Capodanno ed Epifania non vanno dimenticati): Willow del regista Ron Howard e del produttore George Lucas. Ricordo che quando ero bambino quella pellicola era considerata una perla importante del Natale televisivo in Italia. Veniva sempre trasmesso, fino a quando sparì per anni, rischiando di morire nella memoria dei telespettatori e dei fan. Per fortuna, nell'ultima decade Willow si è fatto vivo spesso e volentieri ma ogni tanto i palinsesti sembrano dimenticarselo come accaduto un paio di anni fa e come potrebbe accadere quest'anno. 

venerdì 24 dicembre 2021

Diabolik Swiisss 331 - L'Ora del Vendetta: un albo di denuncia. La recensione della ristampa


Dal 20 dicembre è in edicola Diabolik Swiisss 331, la ristampa dell'albo "L'Ora della vendetta" pubblicato per la prima volta nel febbraio del 1977 (Anno XVI, numero 4). Soggetto e sceneggiatura sono delle sorelle Giussani, i disegni di Sergio Zaniboni e Giorgio Montorio. In copertina vediamo Diabolik dietro a una cella illuminata da una lanterna. In retrocopertina c'è invece il triste e drammatico personaggio di Clara

mercoledì 22 dicembre 2021

[Nostalgia] Eroi della classe operaia del calcio: Igor Protti, lo zar!


Igor Protti è stato, a mani basse, uno dei più grandi eroi della classe operaia del calcio italiano. Il suo nome in Serie A è legato soprattutto alla squadra del Bari, senza dimenticare le esperienze con le maglie di Lazio, Napoli e Livorno, segnando 48 gol nella massima categoria nostrana. La scorsa settimana ho aperto questa rubrica parlando di Dario Hubner e oggi passo la palla alla storia di Protti: questo perché i due condividono il record di aver vinto la classifica dei marcatori in Serie C, Serie B e Serie A. Infatti anche Protti era un attaccante dotato di grandi caratteristiche tecniche, specialmente nel gioco aereo e acrobatico (era bravissimo a fare la rovesciata). 

martedì 21 dicembre 2021

Spot Renault Scenic (1999): il mantra Om Namah Shiva nella versione di Jah Wobble


Ci riprovo e lo faccio senza vergogna. Nonostante non abbia ricevuto alcuna risposta nel mio sondaggio di Facebook, sono più che sicuro che in molti (della mia generazione e quelle precedenti) ricorderete il meraviglioso spot della Renault Scenic datato 1999. Questa pubblicità era bella non solo per il contenuto e il tema "spazio mentale" ma anche per la magnifica colonna sonora Om Namah Shiva, ripresa in una versione dal musicista Jah Wobble. 

domenica 19 dicembre 2021

[PlayStation] T'ai Fu: Wrath of the Tiger. Un ruggito terrorizza l'Oriente!

T'ai Fu è stato uno dei personaggi che più ho apprezzato negli anni d'oro della prima PlayStation Sony. "T'ai Fu: Wrath of the tiger" è stato probabilmente uno dei picchiaduro d'azione più amati e nel contempo sottovalutati del 1999, anno in cui il videogioco fu lanciato sul mercato videoludico domestico.

Che ai suoi tempi fosse un titolo forte lo si poteva immaginare da due fattori importanti: la pubblicazione fu infatti opera di Activision, mentre alla produzione appare il nome del colosso DreamWorks Interactive (nota oggi come EA Los Angeles). L'intenzione degli sviluppatori era una: offrire al giocatore oltre due ore di gioco dove animali antropomorfi combattono tra loro senza esclusioni di colpi, con un protagonista in cerca di vendetta.

sabato 18 dicembre 2021

Spider-Man Integrale di DeMatteis 11 - Il corno di un dilemma. Recensione


Dopo oltre un mese di ritardo è finalmente possibile acquistare in edicola e in fumetteria l'undicesimo numero dell'Integrale di Spider-Man che raccoglie le storie scritte da DeMatteis (edito da Panini Comics). Questa nuova uscita è intitolata "Il corno di un dilemma" e prende appunto il nome da una delle storie scritte dallo sceneggiatore statunitense nel 1992. 

In copertina vediamo Spider-Man nella morsa del terribile Rhino ma attenzione: non è lui l'antagonista principale delle storie che andremo a vedere. I capitoli contenuti all'interno del numero 11 sono cinque, tra cui due molto brevi: Preparativi Funebri - Terza Parte: Giudizio Finale (Spectacular Spider-Man 188 del maggio 1992); Il Retaggio degli Osborn (Spectacular Spider-Man 189 del giugno 1992); La notte in cui morì il mondo (Spectacular Spider-Man 189 del giugno 1992); Il Corno di un dilemma (Spectacular Spider-Man 190 del luglio 1992); Nei tuoi occhi (Spectacular Spider-Man Annual 13 del 1992). Tra i disegnatori ricordiamo nomi illustri come quelli di Sal Buscema e Bob McLeod ma anche molti altri. 

mercoledì 15 dicembre 2021

[Death In Music] Alexandre Levy: il pianista "fondatore" del Club 27

La storia del Club 27 è una delle più appassionanti argomentazioni che riguardano il mondo della musica e in particolare dei suoi massimi esponenti, morti appunto tutti all'età di 27 anni. Tanti sono i nomi celebri: Brian Jones, Jimi Hendrix, Jim Morrison, Janis Joplin, Kurt Cobain, Amy Winehouse e tanti altri ancora. Eppure, il vero "fondatore" di questo gruppo sarebbe stato un giovane pianista e compositore brasiliano nato a San Paolo il 10 novembre 1864 e deceduto nella stessa città il 17 gennaio 1892. Il suo nome è Alexandre Levy. 

martedì 14 dicembre 2021

[Retrogaming] Captain Commando: personaggi bizzarri per una grande avventura Capcom


Nello scorso mese di novembre, uno dei più grandi classici del retrogaming, nonché leggenda degli arcade da sala giochi, ha compiuto esattamente 30 anni: parliamo del mitico Captain Commando e dei suoi bizzarri protagonisti. Era infatti il novembre 1991 quando l'azienda giapponese Capcom lanciò questo prodotto che in poco tempo entrò a fare parte anche del mercato videoludico domestico su piattaforme Super Nintendo e PlayStation. 

lunedì 13 dicembre 2021

[Nostalgia] Tamarradio: il programma di Tony Tammaro che andava in onda su Canale 9


Quello di oggi è sicuramente un post per pochi, non per tutti. Si parla infatti di un pezzo di nostalgia tutta campana, andata in onda su Canale 9 tra il 1999 e il 2001: Tamarradio, un programma televisivo condotto niente meno che da uno dei maestri della musica demenziale, cioè il mitico Tony Tammaro. Per chi ha condiviso con me l'esperienza del Sambuca Festival sa bene di chi parliamo.

sabato 11 dicembre 2021

[Nostalgia] L'amour toujours: quando il dj Gigi D'Agostino conquistò il mondo


I fumetti sono finiti e quindi anche le recensioni. Si torna dunque a parlare di nostalgia, come accaduto negli ultimi due post dedicati all'ex calciatore Dario Hubner e al tacchino innamorato di Mediaset (Natale 1997). Questa volta l'attenzione torna a focalizzarsi sulla musica, in particolare all'italodance di Gigi D'Agostino, il dj di Torino che conquistò milioni di fans in tutto il mondo tra gli anni '90 e i primi anni 2000. In questo articolo si parlerà dell'album L'Amour Toujours, cioè quel lavoro discografico considerato come il più famoso dell'artista classe 1967, ma anche del singolo che con il passare degli anni è stato sottoposto a varie cover, rifacimenti, mixaggi e remixaggi. 

mercoledì 8 dicembre 2021

Il tacchino innamorato: gli auguri di Buon Natale di Mediaset del 1997


"Ohi tacchino innamorato!". Era questo il ritornello di una piccola serie animata, cantata e suonata che andò in onda sui canali Mediaset in attesa del Natale 1997. Chi appartiene alla mia generazione e a quelle precedenti ricorderà sicuramente questi piccoli spot utilizzati dal colosso della tv italiana per vivere insieme ai telespettatori l'attesa per il 25 dicembre, giorno del Santo Natale.

martedì 7 dicembre 2021

[Nostalgia] Eroi della classe operaia del calcio: il bisonte Dario Hübner


Come già anticipato all'amico Riccardo Giannini, finalmente posso dare il via alla nuova rubrica dedicata interamente ai grandi eroi della classe operaia del calcio. La prima scelta non può che ricadere su Dario Hübner, colui che forse incarna la figura del bomber più ricordato del periodo tra fine anni '90 e inizio anni 2000. Il bisonte di Trieste è passato letteralmente alla storia non solo per aver fatto sognare il Cesena ma soprattutto Brescia e Piacenza che trascinò in Serie A a suon di gol.

Hübner fece innamorare di sé sia i propri tifosi sia tutti coloro che nutrivano particolare simpatia e stima nei suoi confronti, senza dimenticare il fatto che fece la fortuna di molti fantallenatori. Eppure, per quanto la sua vita sia stata caratterizzata da tante realizzazioni sotto porta, il nostro Dario è riuscito a giocare in Serie A solo per cinque stagioni tra Brescia, Piacenza, Ancona e Perugia: in queste cinque annate (spezzate da due anni in B con i bresciani) l'attaccante realizzò la bellezza di 74 reti, aggiudicandosi il titolo di capocannoniere nella stagione 2001/2002 insieme a un certo David Trezeguet (entrambi giunti a quota 24). 

lunedì 6 dicembre 2021

Diabolik Swiisss 330 - Corsa ai gioielli: la recensione della ristampa



È in edicola Diabolik Swiisss 330, ristampa dell'albo intitolato "Corsa ai gioielli" che uscì per la prima volta sul mercato editoriale nel gennaio del 1977 (Anno XVI n.3). Soggetto e sceneggiatura delle sorelle Giussani, disegni di Wilson Vieira, Franco Paludetti e Brenno Fiumali.

In copertina c'è il nostro re del terrore con un mitra puntato alla testa, mentre diversi gioielli sono riversi per terra. In retrocopertina c'è la Contessa Bruna De Floris, personaggio femminile che sarà al centro dei fatti di questo albo.

domenica 5 dicembre 2021

Dc Best Seller - Superman di John Byrne vol. 11: Urla Vampiro! La recensione


Nuovo appuntamento con Dc Bes Seller e con il Superman targato John Byrne. Siamo dunque giunti all'undicesimo volume di questa speciale raccolta ristampata delle migliori storie del fumettista statunitense dedicate all'uomo d'acciaio. L'albo, edito ovviamente da Panini Comics, è stato intitolato "Urla, Vampiro!" e presto vedremo il perché.
 
In copertina c'è anche Batman, il quale sarà co-protagonista della seconda storia inserita in questo volume. A proposito di storie, a differenza delle precedenti uscite, abbiamo soltanto tre capitoli stampati che contengono tra l'altro tematiche e chiusure importanti: "Il cerchio di schiude" (The Adventures of Superman 435 del dicembre 1987); "Zanzara!" (Action Comics Annual 1 dell'ottobre 1987); "Lacrime per Titano!" (Superman Annual 1 dell'agosto 1987). I disegni furono realizzati da autori del calibro di Arthur Adams, Dick Giordano, Petra Scotese, Ron Frenz, Brett Breeding, Jerry Ordway e John Betty. 

sabato 4 dicembre 2021

Dylan Dog 423 - Nella Stanza del Guerriero: la recensione


Un albo molto fantascientifico, a tratti un po' strano e che sicuramente non metterà tutti d'accordo. Così si potrebbe riassumere il numero 423 di Dylan Dog, intitolato "Nella Stanza del Guerriero" e che vede l'indagatore dell'incubo alle prese con una specie di lotta tra presente e passato sia nello spazio sia nel tempo. Come il lettore potrà notare, questa storia è ispirata alle teorie del fisico e filosofo statunitense David Bohm in merito agli ordini che caratterizzano l'universo. 

Soggetto e sceneggiatura di Carlo Ambrosini, disegni di Gabriele Ornigotti, copertina di Gianluca Cestaro e Raul Cestaro. Proprio in copertina vediamo Dylan impugnare una spada insanguinata mentre si trova circondato da un mucchi di legionari romani morti. Il tutto è caratterizzato da un'atmosfera tetra, tra neve, alberi e corvi famelici. 

giovedì 2 dicembre 2021

Diabolik Inedito Anno LX n.12: Come per magia. La recensione


Il 2021 di Diabolik può considerarsi quasi finito (si attende il film del 16 dicembre) e l'ultimo albo di questa annata, "Come per magia", regala un'altra storia ben studiata e appassionante. Da primo dicembre è infatti possibile acquistare in tutte le edicole il numero 12 dell'Anno LX. La sceneggiatura è stata scritta da Rosalia Finocchiaro e Andrea Pasini, mentre i disegni sono di Giuseppe di Bernardo.

La copertina è molto bella ed è stata realizzata da Matteo Buffagni: vediamo infatti Diabolik alle prese con un trucco di magia, incatenato e immerso in una vasca stracolma d'acqua (un classico della prestidigitazione). In retrocopertina c'è invece la bella Angie, personaggio femminile che farà la sua comparsa solo in alcune tavole della storia. In allegato c'è anche un albetto promozionale dedicato a "Diabolik" il film dei Manetti bros. in uscita nelle sale il 16 dicembre.

mercoledì 1 dicembre 2021

Samuel Stern 25 - L'angelo del focolare: la recensione


È in edicola il numero 25 di Samuel Stern intitolato "L'angelo del focolare". Dopo i fatti visti nei volumi collegati "Il bene più grande" (23) e "Duncan "24", la BugsComics torna con una storia a parte dedicata alla sfera privata di Penny, la migliore amica dell'esorcista di Edimburgo. La sceneggiatura è stata scritta da Antonella Liverano Moscoviti, mentre i disegni sono stati realizzati dalla mano di Lisa Salsi. In copertina vediamo proprio i due amici circondati da mura fatte di muffa e sangue (vi ricorda qualcosa?). La copertina porta la firma del trio Piccioni/Di Vincenzo/Tanzillo.

martedì 30 novembre 2021

Asterix in Iberia (vol. 14): Olè! La recensione


"Asterix in Iberia" è la 14esima storia a fumetti realizzata a fine anni '60 dal duo Goscinny/Uderzo riguardo alle avventure del villaggio gallico più famoso della storia. Da pochissimi giorni è in edicola questa nuova ristampa edita da Panini Comics e che esce più o meno ogni due settimane. "Asterix in Iberia" è stato stampato per la prima volta in Francia sulla rivista Pilote dal numero 498 (22 maggio 1969) al 519 (16 ottobre 1969). Dopo la serializzazione in episodi, la casa editrice Dargaud pubblicò il cartonato unico alla fine del medesimo anno.

Anche in Italia il percorso è sempre stato lo stesso: Mondadori ne acquistò i diritti nel 1970 e negli anni a seguire ripropose l'albo in diversi formati e altrettante versioni. Nel 1980 fece la sua prima apparizione sull'immancabile rivista "Il Giornalino" che in seguito pubblicò un volume unico messo in allegato in una delle sue uscite.

lunedì 29 novembre 2021

Zerocalcare: Niente di nuovo sul fronte di Rebibbia. Recensione


Proprio nel periodo in cui è uscita su Netflix la serie animata "Strappare lungo i bordi", Zerocalcare torna anche in fumetteria e in libreria con il suo ultimo libro a fumetti: Niente di nuovo sul fronte Rebibbia edito da Bao Publishing. Si tratta di una raccolta di storie pubblicate di recente sulle riviste "Internazionale" e "L'Espresso" ma c'è anche un inedito che racconta il percorso dell'autore verso la realizzazione della sua prima serie tv. 

Ancora una volta, Michele Rech si cimenta con tematiche legata alla lotta sociale, fumetti di denuncia, la questione del covid nelle carceri italiane, la sanità violata nel quartiere di Rebibbia e molto altro ancora. Vediamo quali sono i capitoli contenuti in questo volume di oltre 200 pagine.

Si ricorda che questo libro esce anche in concomitanza con l'Artist Edition de "La Profezia dell'Armadillo", nuova versione stampata per festeggiare i 10 anni di attività dell'autore. 
  • Lontano dagli occhi lontano dal cuore - Dicembre 2020. Originariamente pubblicata su Internazionale;
  • Romanzo Sanitario - Marzo 2021. Originariamente pubblicata su L'Espresso;
  • La dittatura immaginaria - Maggio 2021. Pubblicata originariamente su Internazionale;
  • Etichette (Se cadono le montagne) - Luglio 2021. Pubblicata originariamente su Internazionale
  • Il Castello di Cartone - Inedito.

sabato 27 novembre 2021

[Fumetti] Topolino - Il club dei Supereroi Disney volume 3: gli eroi che non ti aspetti


[Fumetti] Topolino - Il club dei Supereroi Disney volume 3: gli eroi che non ti aspetti. Fa il suo ingresso un profilo alquanto strampalato.

Il club dei Supereroi di Topolino Magazine torna con il terzo numero

Dal 5 novembre è in tutte le edicole il terzo volume de "Il Club dei Supereroi" della Disney, lo speciale bimestrale edito da Panini Comics che raccoglie le storie a fumetti dei personaggi di "Topolino" nei panni di eroi mascherati dotati di poteri strabilianti (più o meno). La copertina di questo albo è dedicata a Paperinik e a Paperinika, cioè Paperino e Paperina

Ricordiamo ai lettori che le disegni e sceneggiature non sono presi solo dal magazine italiano ma anche dalle edizioni straniere. Interessante notare che la maggior parte del volume sia stato dedicato ad eroi un po' stravaganti o a cattivi fuori dal comune nel bene o nel male. Diamo uno sguardo ai vari capitoli. 

venerdì 26 novembre 2021

[Zerocalcare] Strappare lungo i bordi: siamo come fili d'erba. Recensione


Riflessioni, esperienze, ricordi, scelte, insegnamenti, prese di coscienza, rimpianti e messaggi di speranza. Tante cose si possono notare all'interno di "Strappare lungo i bordi", la serie animata del fumettista Zerocalcare lanciata recentemente dalla piattaforma Netflix e che ha già riscosso un ottimo successo dai fans e dalla critica. 

martedì 23 novembre 2021

Diabolik R 725 - Incubo Atomico: la recensione della nuova ristampa

Un thriller pieno di azione, cospirazione, tradimenti, doppi giochi, terrorismo e basato sull'intramontabile paura nei confronti della minaccia atomica. "Incubo Atomico" è proprio il titolo dell'ultimo Diabolik R (725) al quale non manca proprio nulla a livello di trama. Si tratta dell'ultima ristampa del volume pubblicato per la prima volta nel luglio 2007 (Anno XLVI).

La sceneggiatura fu scritta dal solito e implacabile Tito Faraci, mentre i disegni portano la firma di Giuseppe Di Bernardo e Jacopo Brandi. La bellissima copertina (realizzata da Sergio e Paolo Zaniboni) vede una gigantografia di Diabolik assistere impotente all'esplosione della bomba atomica a Clerville. In retrocopertina c'è invece Ginko armato di mitra. 

venerdì 19 novembre 2021

Asterix e il Paiolo (vol.13): il fisco e il commercio ai tempi dei Romani


È in edicola la 13esima storia a fumetti di Asterix, opera del famoso duo di autori Goscinny/Uderzo. La scorsa settimana è giunto infatti "Asterix e il Paiolo", albo pubblicato per la prima volta in Francia sulla solita rivista francese Pilote dal 469 (31 ottobre 1968) al 491 (3 aprile 1969). Successivamente l'opera divenne un albo unico stampato dalla casa editrice Dargaud. Negli anni a seguire "Asterix e il Paiolo" è stato ceduto (come tutti gli altri albi) ad Hachette Livre che ne ha fatto varie ristampe. 

In Italia il percorso è stato lo stesso fatto dai suoi predecessori. La prima pubblicazione risale al 1970 per mano della casa editrice Mondadori. Diverse sono state poi le ristampe in vari formati. Il volume fu diviso a episodi sulla rivista per ragazzi "Il Giornalino" (1980) e sulla rivista Star Comics (1992, con traduzione diversa). 

giovedì 18 novembre 2021

Dylan Dog Oldboy 9, Fuori di Zucca: "I Figli dell'Illusione" - "Lei Abita Ancora Qui". Recensione


Davvero molto interessante e piacevole il numero 9 di "Dylan Dog Oldboy", lo speciale bimestrale di Bonelli Editore dedicato all'indagatore dell'incubo. In occasione dell'ormai passato Halloween, ecco due nuove storie: "I figli dell'illusione" e "Lei abita ancora qui" sembrano ricalcare il vecchio Dylan Dog, quel ragazzo di Craven Road il cui unico scopo è risolvere casi misteriosi intrisi di horror e storie raccapriccianti. 

domenica 14 novembre 2021

Spider-Man Integrale di DeMatteis 10 - Preparativi Funebri: la recensione



Con il numero 10 di "Spider-Man Integrale", Panini Comics ci riporta alla riscoperta di un'altra delle saghe più importanti di DeMatteis: Preparativi Funebri, titolo che battezza anche il nome di questa nuova uscita che vede Tessiragnatele alle prese con un vecchio nemico che conosciamo tutti molto bene. L'avvoltoio fa quindi il suo ritorno negli ultimi due racconti dell'albo.

I capitoli inseriti sono: Il bambino dentro - Conseguenze (Spectacular Spider-Man 184 del gennaio 1992); Un altro bel pasticcio (Spectacular Spider-Man 185 del febbraio 1992); Preparativi Funebri Prima Parte - Pareggiare i conti (Spectacular Spider-Man 186 del marzo 1992); Preparativi Funebri Parte Seconda - Estremi Rimedi (Spectacular Spider-Man 187 dell'aprile 1992).

I disegni ovviamente di Sal Buscema che all'epoca di questa produzione Marvel fu probabilmente il maggior collaboratore del buon vecchio J.M.DeMatteis. Ormai non basta più leggere l'introduzione agli autori: lo stile del disegnatore statunitense è rimasto inconfondibile nel tempo e nella memoria. 

Rat-Man Gigante 93: Il Trionfo dei Morti Viventi. La recensione della ristampa


È in edicola Rat-Man Gigante 93, con la conclusione della serie "The Walking Rat" che Leo Ortolani pubblicò per la prima volta nel 2015. Questo albo è intitolato "Il Trionfo dei Morti Viventi" e contiene gli ultimi due capitoli della parodia zombie dell'autore pisano: "Il Trionfo dei Morti Viventi" e "Che ci sia la vita!"

Il titolo dell'ultima parte è stato tratto da un episodio dei Fantastici 4 e come possiamo vedere la citazione è stata più che azzeccata. La cosa curiosa e interessante di questa pubblicazione (come dichiarato dallo stesso Ortolani) è il fatto di aver scambiato le immagini degli ultimi due numeri di questa edizione di Rat-Man.

sabato 13 novembre 2021

Racconti dal Derryleng II: tornano le storie da brivido raccontate da Angus. Recensione


Dopo sei mesi di attesa torna in edicola "Racconti dal Derryleng", una speciale raccolta di storie dell'orrore edite da BugsComics con protagonista il caro Angus (mentore di Samuel Stern) e gli amici del suo esclusivo club del libro. Il secondo volume propone altre 10 racconti realizzati da 14 autori diversi, tra sceneggiature e disegni. In copertina vediamo una famiglia di zombie, la quale apre anche il ciclo narrativo di questo volume davvero molto bello. 

venerdì 12 novembre 2021

Asterix alle Olimpiadi (vol.12): attenti al doping! La recensione


“Asterix alle Olimpiadi” è il 12esimo volume delle storie a fumetti realizzate negli anni ‘60 dal duo Goscinny/Uderzo. Questo albo è stato pubblicato per la prima volta, a puntate, sulla rivista francese Pilote dal numero 434 (15 febbraio 1968) al 455 (25 luglio 1968). Il primo volume intero e cartonato invece su prodotto nel 1968 dalla casa editrice Dargaud per poi essere ripreso molti anni dopo da Hachette Livre. 

In Italia “Asterix alle Olimpiadi” fu pubblicato per la prima volta da Mondadori nel 1972, per poi essere più volte recuperato e ristampato negli anni successivi. Anche la rivista “Il Giornalino” gli dedicò uno spazio a puntante nel 1976. Con il passare del tempo è stata anche proposta una versione con una traduzione diversa rispetto a quella di Mondadori.

Da ricordare che questa storia è stata fonte di ispirazione per la trasposizione cinematografica realizzata nel 2008 da Frédéric Forestier. Tuttavia, le due trame sono molto diverse, tranne per ambientazione e comportamenti.  Dall'albo è stato tratto anche un videogioco omonimo, Asterix alle Olimpiadi, uscito nel 2007 per le piattaforme PlayStation 2, Wii, Nintendo DS e Xbox360.

giovedì 11 novembre 2021

Dc Best Seller - Superman di John Byrne vol. 10: la recensione


Nuovo appuntamento con il Superman di John Byrne: è in edicola il numero 10 della serie "Dc Best Seller" che Panini Comics sta ristampando per omaggiare l'autore statunitense considerato "il vero padre dell'uomo d'acciaio". In questo volume troviamo altre quattro storie, due delle quali sono i sequel della mini saga "Guerre di bande".

Le quattro storie sono infatti: La Super Minacca di Metropolis (Superman n.10 dell'ottobre 1987); Guerra di bande: parte due - Una Tragedia in cinque atti (The Adventures of Superman n.433 dell'ottobre 1987); Il gioco del nome (Superman n. 11 novembre 1987); Guerra di bande: parte tre - Parapiglia (The adventures of Superman n.434 del novembre 1987). 

lunedì 8 novembre 2021

[Rat-Man] Blu Tramonto: la nuova opera di Leo Ortolani ambientata su Marte. Recensione


C'è vita su Marte? A questa domanda risponde il mitico fumettista Leo Ortolani, il quale torna con un'opera nuova dove vediamo il nostro Rat-Man vestire i panni dell'astronauta alla ricerca di vita sul pianeta Rosso. Si tratta di un libro di oltre 200 pagine edito fa Feltrinelli e pubblicato in collaborazione con l'Asi (Agenzia Spaziale Italiana). Il titolo "Blu Tramonto" fa appunto riferimento al fenomeno fisico che mostra da Marte la diffusione della luce blu intorno al Sole calante.

Ancora una volta, il fumettista pisano mostra la sua grande lucidità nel trattare argomenti vecchi per la storia ma nuovi per la sua matita. In questa circostanza Ortolani riesce a creare una storia divertente, molto istruttiva ma anche romantica e struggente. Un viaggio alla scoperto dell'ignoto che porta a trattare i temi legati ai misteri dell'universo, alla vita su Marte, l'alienazione, il senso della vita, l'ironia in tutte le sue forme e l'amore. 

domenica 7 novembre 2021

Diabolik Swiisss 329 - La Cavia Umana: la pura imposta. La recensione


Diabolik non ha mai paura... a meno che non gli venga imposto di nutrire questa terribile condizione. Questo è l'argomento principale dell'albo numero 329 dell'edizione Swiisss che ci ripropone la ristampa di una storia pubblicata per la prima volta nel gennaio del 1977 (Anno XVI). Soggetto e sceneggiatura sono delle sorelle Giussani, mentre i disegni furono affidati Flavio Bozzoli e Giorgio Montorio (che sono anche gli autori della copertina).

In copertina vediamo il re del terrore in difficoltà e intento a reggersi alla compagna Eva Kant. In retrocopertina abbiamo invece la bellissima Altea che in realtà non comparirà in prima persona in questo volume (Eva sfrutterà la sua identità per pochissime pagine). 

Diabolik R 724 - Fuori gioco: la recensione della nuova ristampa


Diabolik non si arrende mai e riesce ad escogitare piani ingegnosi anche quando è in difficoltà. Questo è ciò che emerge nel numero 724 di Diabolik R, cioè la nuova ristampa di "Fuori Gioco", albo pubblicato per la prima volta da Astorina nel giugno del 2007 (Anno XLVI). Sceneggiatura di Tito Faraci, disegni del maestro Enzo Facciolo

In copertina vediamo Diabolik addormentato e preso di mira da un chirurgo che impugna un bisturi con aria minacciosa. In retrocopertina invece spazio a Elena Mansell, responsabile dell'ala femminile del carcere di Clerville

venerdì 5 novembre 2021

Asterix e il grifone (vol. 39): la recensione del nuovo albo della serie


Mentre la Panini Comics è impegnata con la ristampa degli albi di Asterix, in Italia è giunto anche l'ultimo volume della fortunata serie francese. Si tratta di "Asterix e il Grifone", quinta opera scritta e disegnata da Jean-Yves Ferri e Didier Conrad e rilasciata il 28 ottobre nel nostro Paese (in tutto invece la pubblicazione è avvenuta il 21). 

La nuova avventura del gallico più famoso dei fumetti viene così alla luce a distanza di due anni dall'ultima uscita del fumetto: bisogna infatti risalire al 2019 quando la casa editrice francese Les Éditions Albert René pubblicò "Asterix e la figlia di Vercingetorige".

mercoledì 3 novembre 2021

Diabolik Inedito Anno LX n.11 - Vincitori e vinti: la recensione


Un albo molto interessante con una bella storia da leggere con molto piacere e che insegna qualcosa (come già visto in altri volume di questa annata). Il numero 11 del nuovo Diabolik si intitola "Vincitori e Vinti": in copertina vediamo le facce del re del terrore, Eva Kant e  Ginko utilizzate all'interno di una slot machine. La cosa è decisamente fuorviante su certi aspetti e il lettore lo noterà andando a leggere la storia scritta da Roberto Altariva e disegnata da Antonio Muscatiello. Da notare nel titolo della testata la presenza di un cerchietto che indica l'entrata del fumetto nell'ormai prossimo 60esimo anno di età (parliamo della prima pubblicazione risalente all'1 novembre 1962).

martedì 2 novembre 2021

Samuel Stern 24 - Duncan: l'inizio di qualcosa di nuovo. La recensione


È arrivato il momento di dare delle risposte ai lettori: gli autori di Samuel Stern l'hanno fatto. Dopo i fatti narrati nel numero 23 "Il Bene più Grande", il Rosso di Edimburgo torna in edicola con il 24esimo albo dedicato a Padre Duncan. Come andrà a finire il faccia a faccia tra Samuel e la manifestazione fisica di Legione? Padre Duncan riuscirà a combattere il demone che porta dentro e che sembra aver preso forza dopo il fallimento dell'ultimo esorcismo? 

Sceneggiatura di Filadoro/Fumasoli/Savegnago, disegni di Luca Lamberti, copertina a opera di Piccioni/Di Vincenzo Tanzillo. Vi anticipo che l'albo è molto bello e ha una trama che si divide in due filoni destinati poi a fare incrociare i due amici seppur distanti. Infatti, questo mese Samuel Stern è uscito con una doppia cover, ognuna dedicata a uno dei due personaggi: il significato sta nel mettere in risalto non solo i loro lati oscuri, ma anche il grande legame spirituale che unisca la loro amicizia.

lunedì 1 novembre 2021

Dylan Dog 422 - Il momento blu: la recensione


Un albo un po' strano, con una trama già vista (e non solo su Bonelli) e dei particolari curiosi. Così si potrebbe sintetizzare l'esito della lettura del numero 422 di Dylan Dog intitolato "Il Momento Blu", una storia bella da leggere sicuramente ma che non offre nulla di nuovo rispetto ad altri albi (più interessanti) letti in questa annata. Soggetto e sceneggiatura di Cavaletto Andrea, disegni di Possenti Christopher, copertina di Cestaro Gianluca e Cestaro Raul.

domenica 31 ottobre 2021

[Hallowgeek] MediEvil: il fantasy horror che cambiò le regole ispirandosi a Tim Burton


Il mio regalo di Halloween per tutti i lettori (e non) de "La Puteca di Pakos" ricade su un videogioco che ha profondamente segnato la mia giovinezza sia prima sia dopo l'adolescenza, cioè MediEvil, la straordinaria avventura di Sir Daniel Fortesque sviluppatasi in un mondo fantasy horror che cambiò le regole del suo genere traendo ispirazione soprattutto dai disegni di Tim Burton in Nightmare Before Christmas. Quest'anno il progetto è stato rilanciato in collaborazione con il gruppo "Geek League" sotto alla sigla "Hallowgeek". Infatti, in fondo al pezzo troverete anche i contributi di altri amici blogger.

venerdì 29 ottobre 2021

Asterix e lo scudo degli Arverni (vol.11): recensione


Eccoci con "Asterix e lo scudo degli Arverni" che è l'11esimo numero della serie a fumetti di Asterix, realizzato da duo Goscinny/Uderzo a partire dagli anni '60. Questo albo ha visto la sua prima pubblicazione in Francia tra il giugno e il novembre del 1967: come sempre la storia veniva divisa in capitoli e pubblicata ad ogni uscita della rivista Pilote. Immancabile poco dopo l'uscita in volume unico e cartonato da parte della casa editrice Dargaud (1968). 

In Italia "Asterix e lo scudo degli Arverni" ha seguito lo stesso cammino dei suoi predecessori. La Mondadori ne acquisì i diritti per stamparlo per la prima volta nel 1969. Negli anni a seguire poi sono state rifatte altre ristampe dalla medesima casa editrice (anche in formato "Oscar"). Ovviamente, anche questa storia è stata rilasciata a puntate sul "Il Giornalino" nel 1979, per poi essere successivamente stampato in un unico volume e venduto come allegato alla rivista per ragazzi. 

mercoledì 27 ottobre 2021

Spider-Man Integrale di DeMatteis 9 - Il bambino dentro: nell'alba. Recensione


Dopo "L'Ultima Caccia di Kraven", la saga de "Il Bambino Dentro" è probabilmente uno dei massimi capolavori scritti dallo sceneggiatore J.M.DeMatteis, specialmente se ai suoi testi di aggiungono i meravigliosi disegni di Sal Bushema. Eccoci quindi a dare uno sguardo al numero 9 di Spider-Man Integrale, ristampa eccezionale di Panini Comics che raccoglie tutte le storie dello stesso DeMatteis

In questo caso possiamo rileggere gli ultimi capitoli di questa fase dell'esistenza di Peter Parker, seguendo un binario perfetto che mette insieme l'infanzia, i dolori e gli incubi non solo di Tessiragnatele ma anche di Vermin e di Harry Osborn che torna a vestire purtroppo i panni del Goblin

In questo albo troviamo quindi: Il Bambino Dentro Capitolo 3: Vergogna (The Spectaculare Spider-Man 180 del settembre 1991); Il Bambino Dentro Capitolo 4: Colpa (Spectacular Spider-Man 181 dell'ottobre 1991); Il Bambino Dentro Capitolo 5: Accettazione (Spectaculare Spider-Man 182 del novembre 1991); Il Bambino Dentro Capitolo 6: Nell'Alba (Spectaculare Spider-Man 183 del dicembre 1991).

mercoledì 20 ottobre 2021

Diabolik Swiisss 328 - Diabolik non si arrende: recensione

Ecco la recensione di Diabolik Swiisss 328, intitolato "Diabolik non si arrende". Si tratta della ristampa del numero 1 dell'Anno XVI stampato per la prima volta nel gennaio 1977. In copertina vediamo il re del terrore intento a minacciare una vittima usando il suo fedele pugnale. In retrocopertina c'è invece l'intrigante Luisa. Sceneggiatura di Angela e Luciana Giussani, disegni di Sergio Zaniboni, Franco Paludetti e Brenno Fiumali.

lunedì 18 ottobre 2021

[Fumetti] Topolino - Il club dei Supereroi Disney volume 2: le 12 fatiche di Paper Bat e altre storie


[Fumetti] Topolino - Il club dei Supereroi Disney volume 2: le 12 fatiche di Paper Bat e altre storie. Andiamo alla scoperta del secondo numero della raccolta.

Paper Bat protagonista assoluto del Club dei Supereroi

Eccoci con il secondo volume del club dei supereroi Disney, in uscita ogni due mesi con il magazine di Topolino. Anche questa volta vediamo una raccolta di storie vecchie e nuove a fumetti provenienti da varie parti del mondo. Al centro di ogni avventura ci sono gli strampalati e divertenti personaggi della Disney intenti a vestire i panni degli eroi dotati di grandi capacità e grandi poteri. 

Il protagonista principale è soprattutto il nostro Paper Bat che come sapete è in realtà Paperoga. Ebbene, Paper Bat dovrà infatti vivere un'estenuante avventura sulle orme delle 12 fatiche di Ercole. Lo rivediamo poi in "Farfalla Purpurea e il ladro rubacuori". Sempre in questo albo spazio anche a Paperinik, Superpippo, a José Bat e all'intera Lega. Infine c'è anche qualche pagina dedicata al mitico Darkwing Duck

sabato 16 ottobre 2021

[Nostalgia '90] Whisky Macallan: gli spot animati che conquistarono la tv


Negli anni '90 c'erano molti spot pubblicitari che conquistarono la tv italiana e il conseguente pubblico domestico. Ce ne fu uno in particolare (tra i tanti) che probabilmente mise d'accordo grandi e piccini: parliamo dei corti animati che sponsorizzavano il Whisky Macallan, una marca che oggi potrebbe risultare poco nota, ma in realtà si tratta di un colosso della distilleria scozzese.