domenica 28 febbraio 2021

Diabolik Inedito Anno LX 3 - "Tre Detective": la recensione


  • Inedito n. 3
  • Anno: 2021
  • Numero pagine: 120
  • Soggetto: Mario Gomboli e Andrea Pasini
  • Sceneggiatura: Roberto Altariva
  • Matita: Antonio Muscatiello
  • Chine: Antonio Muscatiello
  • Lettering: Inventario Bologna
  • Retini: Leonardo Vasco
  • Copertina: Matteo Buffagni

Ecco l'appuntamento tanto atteso con il terzo inedito del 2021 di Diabolik: si tratta di "Tre Detective" legato appunto all'anno LX. Questa volta abbiamo a che fare con una storia molto diversa a partire dall'ambientazione che ci riporta nel tanto menzionato "Oltreoceano".

Samuel Stern 16 - Il Processo Stern: un viaggio nel passato del protagonista


  • Samuel Stern 16 - Il Processo Stern
  • 27 febbraio 2021
  • Curatore: M. Filadoro
  • Soggetto e sceneggiatura: Francesco Vacca
  • Disegni: Pietro Vitrano
  • Copertina: Valerio Piccioni, Maurizio Di Vincenzo, Emiliano Tanzilo;
  • Design logo, progetto grafico e lettering: Paolo Altibrandi;
  • Illustrazione frontespizio, terza e quarta di copertina: Antonio Mlinaric;
  • Editore: BugsComics
È in edicola il volume numero 16 di Samuel Stern, intitolato "Il Processo Stern", una storia che contiene una parte del tormentato passato del protagonista e che spiega come sia morte sua moglie Madison anni addietro, quando la figlia Lily era ancora una neonata. 

sabato 27 febbraio 2021

Dylan Dog 414 - Giochi Innocenti: demoni e bambini nella visione di Barbato e Martinello



Un ritorno straordinario e meraviglioso di Dylan Dog che questo mese è in edicola con l'albo numero 414 intitolato "Giochi Innocenti". Insieme all'investigatore dell'incubo vediamo ancora la bella poliziotta Rania (i due si sono mossi insieme anche nel precedente volume "I Padroni del Nulla). Entrambi dovranno investigare su una lunga serie di misteriose sparizioni di bambini in una trama che va ben oltre il semplice thriller/horror, riuscendo a penetrare nelle zone più remote del mondo spirituale e dell'animo umano. 

Spider-Man Integrale 2 (DeMatteis) - Tremenda Simmetria: conclusione de "L'ultima Caccia di Kraven"


Il 26 febbraio 2021 è arrivato in edicola e in fumetteria l'atteso secondo volume di "Spiderman Integrale" firmato da J.M. DeMatteis, una raccolta speciale edita da Panini Comics che riprende le migliori storie scritte dall'autore americano. Siamo finalmente giunti alla conclusione della saga "L'Ultima Caccia di Kraven", divisa in sei capitoli e risalente al 1987. Nel primo numero abbiamo visto le prime quattro parti del scontro tra Kraven e Tessiragnatele, adesso ci accingiamo a vedere la parte finale e due nuove storie che portano avanti la speciale raccolta. 

venerdì 26 febbraio 2021

[PlayStation] Tenchu - Stealth Assassins: una straordinaria avventura ninja


Oggi voglio creare una "operazione nostalgia" spietata come non mai, mettendo insieme a essa il mito intramontabile della Sony Playstation e festeggiare tra l'altro un compleanno importante: esattamente 23 anni fa, in Giappone, veniva pubblicato il videogame "Tenchu - Stealth Assassins", una delle più straordinarie avventure ninja create in 3D alla fine degli anni '90. 

Si tratta del primo di una serie abbastanza lunga di capitoli commercializzati anche per altre consolle nate successivamente, quando il mercato videoludico ebbe un altro importante boom in vista del nuovo millennio. Era infatti il 26 febbraio 1998 quando nel paese del Sol Levante venne diffusa per la prima volta la storia di Rikimaru e Ayame, per poi fare il proprio esordio anche nel resto del mondo.

giovedì 25 febbraio 2021

Death In Music 1981: l'addio a Bob Marley, Steve Currie, Guy Stevens e giovani promesse


Torna la rubrica "Death In Music" con una nuova puntata dedicata alle morti più tragiche e famose della storia della musica. Nel precedente articolo abbiamo affrontato il 1980, un anno a dir poco terrificante che ha visto le dipartite di Bon Scott, John Bonham e John Lennon. Questa volta spazio al 1981, un altro momento molto particolare perché vedremo la triste fine di alcune giovani promesse ma anche di mostri sacri come Bob Marley, Steve Currie e Guy Stevens.

mercoledì 24 febbraio 2021

"Chi sta bussando alla mia porta?": religione e sesso nel primo film di Scorsese


"Chi sta bussando alla mia porta?" è il primo film lungometraggio del regista italoamericano Martin Scorsese. Si tratta di una pellicola risalente al 1967 ed è stata realizzata dopo "What's a Nice Girl Like You Doing in a Place Like This?" (1963), "It's Not Just You, Murray!" (1964) e "The Big Shave" che sono stati i primi cortometraggi del cineasta. 

Il titolo in lingua originale di questo lavoro è "Who's That Knocking at My Door?" ed è stato prevalentemente elaborato dallo stesso Scorsese che tuttavia ha ricevuto alcuni aiuti e spunti per scrivere questa storia molto particolare e con una logica tutta sua. La fotografia fu affidata al duo Richard H. Coll e Michael Wadleigh, mentre il montaggio fu opera della grande Thelma Schoonmaker (che da questo momento sarà una delle persone più fidate e care al regista). Il cast di attori avvia il sodalizio con Harvey Keitel, il quale sarà affiancato dalla bella Zina Bethune

lunedì 22 febbraio 2021

Diabolik Anastatika 8 - Sepolto Vivo!: recensione e curiosità


Eccoci finalmente a un nuovo e attesissimo appuntamento con "Diabolik Anastatika", speciale ristampa delle prime storie del re del terrore che fanno parte delle grandi raccolte de "La Gazzetta dello Sport". Siamo arrivati all'albo numero 8 "Sepolto Vivo!" che si può assolutamente considerare come uno dei volumi più celebri e famosi del nostro criminale in tuta nera. 

Si tratta del numero 8, I Serie, Anno II del 10 agosto del 1963. La prima ristampa risale all'autunno 1964, mentre la seconda è datata 1965. Nel 1976 fu realizzata la ristampa nella serie regolare (n.18 anno XV, agosto 1976). Il 23 ottobre 1978 invece è l'anno di Diabolik R, poi il 27 gennaio 1995 è stata la volta della versione Swiisss, quest'ultima ripetutasi nella prima ristampa digitale del 2017 e nella seconda ristampa digitale 2019

Anche questa volta i ringraziamenti vanno ai curatori di questa nuova operazione editoriale che non ci fanno mancare l'accurato fascicolo sulla storia di "Sepolto Vivo!" che contiene la solita scheda sui personaggi e alcuni articoli come "Diabolik doppio", "Un Lettering Unico", "Il misterioso Krusion" e le differenze tra le varie ristampe in merito a disegni, copertina e retrocopertina. In mezzo a tutto questo materiale è possibile estrarre con massima delicatezza il mini poster del numero 8

La donna, il sogno & il grande incubo: il mito di Dylan Dog sulla copertina degli 883


Primo giorno di luglio, anno 1995. Siamo appunto nel pieno dei mitici e indimenticabili anni '90, quando il gruppo pop italiano degli 883 conquistò il Paese con i suoi intramontabili tormentoni. La band guidata da Max Pezzali era già reduce da successi memorabili come gli album "Hanno Ucciso l'Uomo Ragno" (1992) e "Nord Sud Ovest Est" (1993), ma la loro marcia sembrava quasi inarrestabile.

Gli 883 spopolavano a destra e a sinistra senza fermarsi, ripercorrendo i grandi miti della cultura occidentale legata agli anni '80 e ai nuovi modelli di fine secolo. In quel caldo giorno dell'estate del 1995 fu pubblicato "La Donna, il Sogno & il Grande Incubo" la cui copertina lanciava per la seconda volta la grande passione del complesso musicale per i fumetti: ecco che in primo piano vediamo un omaggio a Dylan Dog.

domenica 21 febbraio 2021

Diabolik Swiisss 321 - Uomini Senza Volto: la recensione della nuova ristampa



Per tutti gli amanti di Diabolik in attesa delle varie ristampe per rimettersi in pari con la collezione è possibile acquistare in edicola l'albo 321 "Uomini Senza Volto", versione Swiisss. Da ieri è infatti disponibile questa storia la cui prima uscita risale al 27 settembre del 1976, mentre la prima ristampa risale al 19 agosto 1991. Andiamo adesso a vedere la Swiisss.

sabato 20 febbraio 2021

[Spot Nike] Take It To The Next Level (2008): un straordinaria esperienza di calcio in Pov



La serie dei mitici spot Nike continua con Nike Take It To The Next Level, diffuso in tutto il mondo nell'anno 2008. Si tratta di una pubblicità del noto brand di abbigliamento sportivo che mostra una trama e un'esperienza del calcio vissuta totalmente in Pov (Point Of View). Dal fantastico mondo di "The Cage" e "Joga Bonito" si passò dunque a un formato nuovo, ripercorrendo sempre lo stile di gioco "circense" visto nei capitoli precedenti.

venerdì 19 febbraio 2021

[Panini Comics] Dc Best Seller - Superman di John Byrne volume 2: la recensione


Da ieri, 18 febbraio 2021, è possibile acquistare Dc Best Seller: Superman di John Byrne, secondo volume edito da Panini Comics. Questa numero completa la serie "The Man of Steel" (i primi quattro capitoli sono contenuti nella prima uscita di gennaio) e aggiunge anche "Heart Of Stone" (1 gennaio 1987) e "Squatter!" (n. 584 del gennaio 1987 tratto da Action Comics del 1938). 

In queste quattro storie non vedremo soltanto la conclusione di una delle serie più famose di Byrne ma anche l'inizio di una nuova fase dove ritroveremo Metallo e i Teen Titans. Si tratta della riscoperta di un viaggio meraviglioso che induce il lettore a rispolverare le origini di Superman in questa rivisitazione della storia originale, senza dimenticare la comparsa della maledetta kryptonite, il punto debole del nostro supereroe. 

Nei primi quattro albi di "The Man of Steel" abbiamo visto Superman arrivare sulla terra dopo l'esplosione del suo pianeta di origine, la vita insieme a Jonathan e Marta Kent, la scoperta dei poteri, la nascita del suo alterego, il rapporto con Batman e l'incontro con Lois Lane e Lex Luthor

mercoledì 17 febbraio 2021

Camorra: è morto il boss Raffaele Cutolo, o' professore di Vesuviano


Raffaele Cutolo, il potente e pericoloso boss della Nuova Camorra Organizzata, è morto a 79 anni mentre era ricoverato nel reparto sanitario del carcere di Parma. Alla fine è deceduto dopo aver passato gran parte della sua esistenza al regime del 41 bis

Proprio nella casa circondariale di Parma era rinchiuso dal 1995, anche se il suo arresto risale al 1979. Proprio negli anni '70 la sua organizzazione seminò il panico non solo a Napoli ma anche in tutta la Campania, riuscendo a creare nuovi e soldi sodalizi nelle varie province della regione. Rapporti con potenti criminali mondiali ma anche con diverse figure politiche hanno caratterizzato la storia di questo personaggio che il regista Giuseppe Tornatore immortalò nel film "Il Camorrista".

[Berserk] L'armata dei Falchi: dall'incontro con Griffith alla profezia di Zodd



Eccoci ritrovati con la seconda parte dell'analisi dedicata a Berserk, il celebre manga del maestro Kentaro Miura tutt'ora in produzione e che vede ancora aperta la guerra di Guts contro la Mano di Dio. Nell'articolo precedente abbiamo analizzato i primi due volumi e mezzo della versione Collection, dando ampio spazio all'introduzione del mondo del guerriero nero: la lotta contro gli apostoli, la prima apparizione degli angeli custodi dei desideri, il Behelit, il marchio dei sacrificati, Puck, l'idea del male, il concetto di religione di Miura e le influenze che hanno portato ai primi capitoli della saga, nonché alla caratterizzazione dei personaggi. 

Successivamente sono stati dedicati degli articoli per analizzare in maniera dettagliata le figure di Koca, il Conte e della giovane Teresia (specialmente su un possibile ritorno di quest'ultima nella trama). Adesso diamo uno sguardo al lungo flashback che dà inizio a tutto, con il primo capitolo dell'Età dell'Oro, partendo poco dopo la seconda metà del terzo numero di Berserk. Prima di tutto, vi lascio qui sotto il link che vi riporta alla guida e all'introduzione del capolavoro di Miura:
Nota bene: partiamo direttamente con l'analisi poi, alla fine, inserirò la trama che potrete tranquillamente evitare per motivi di spoiler o noia. In fondo a tutto ci saranno anche i vari link di rimando ai precedenti post su Berserk

martedì 16 febbraio 2021

Diabolik Anastatika 7 - Terrore sul mare: recensione e curiosità


Torna la raccolta Diabolik Anastatika con l'albo numero 7, "Terrore sul Mare". Si tratta del numero 7, I Serie, Anno II del 10 luglio 1963. Questa storia fu scritta sempre dalla penna di Angela Giussani, con i disegni del maestro Gino Marchesi

Il fascicolo presenta tra articoli che raccontano la storia del volume, insieme alla storia editoriale di "Terrore in alto mare", il solito mini poster e le differenze nei disegni e nella copertina nelle varie versioni e ristampe. Ripercorrendo la storia delle pubblicazioni di questo albo si ricorda che la prima ristampa indica come data l'1 settembre 1964, si presume invece che la seconda risalga all'inverno 1965. Tra le altre ristampe si ricordano quella del 15 marzo 1976 (n.6 anno XV), la versione "R" del 9 ottobre 1978 e la Swiisss del 27 dicembre 1994. Negli anni c'è stata la seconda ristampa digitale nel 2017 e nel 2019. 

lunedì 15 febbraio 2021

Art of Fighting: azione, botte da orbi, barre di spirito, super mosse e... Street Fighter II


Pochi giorni fa abbiamo tutti quanti festeggiato i 30 anni di Street Fighter II, il picchiaduro a incontri che ha cambiato le regole grazie alla sua grafica e alla sua modalità di gioco. Dopo questo straordinario prodotto che porta il marchio della Capcom e datato 1991, abbiamo vissuto una vera e propria epopea dei videogiochi di combattimento, un periodo d'oro in cui anche la Snk e la Namco si sono date alla pazza gioia creando storie più o meno semplici con grafiche mozzafiato, magari inserendo qualcosa di nuovo che in precedenza non si era visto. Tuttavia, è doveroso però far notare che gli scopiazzamenti da Street Fighter II sono evidentissimi.

Uno dei videogames più belli del settore è sicuramente "Art of Fighting" del 1992. La Snk diede alla luce la storia di Ryo Sakazaki e Robert Garcia in favore dei cabinati e della consolle Neo Geo, inventandosi un ottimo strumento di intrattenimento sia nella sua versione arcade nelle sale giochi sia per il mercato videloudico domestico. Eppure, le somiglianze con il mondo di Street Fighter non mancano e vediamo il perché. 

domenica 14 febbraio 2021

Dylan Dog Oldboy 5: due storie inedite per un "San Valentino Rosso Sangue"



È un edicola il quinto albo del bimestrale Dylan Dog Oldboy, dedicato al giorno di San Valentino. Ancora due storie inedite intitolate "Il Giornale dei Misteri" e "Casanova". Si tratta di due storie che personalmente non mi sono dispiaciute, soprattutto la prima. Sicuramente è un numero molto più interessante e avvincente rispetto allo speciale di Natale dello scorso dicembre. 

sabato 13 febbraio 2021

Buon compleanno a "Street Fighter II": il picchiaduro della Capcom compie 30 anni


Febbraio 1991. In tutte le sale giochi del mondo faceva il suo esordio quello che ancora oggi può considerarsi come il più grande picchiaduro della storia dei videogames: in questo mese, Street Fighter II della Capcom compie esattamente 30 anni. Di recente sono stati tantissimi i siti e i blogger che hanno omaggiato questa perla dei videgames anni '90 che tra l'altro ha fatto scuola, ispirando molti altri prodotti realizzati dalle case videoludiche concorrenti. 

venerdì 12 febbraio 2021

"Ciao Belli", dalla radio alla tv: quando i pupazzi di Dj Angelo e Ferrari esordirono su Italia 1

La Mediaset in passato ha trasmesso molti programmi che oggi vengono ricordati a stento o invece con una particolare nostalgia. In quanti ricordate "Ciao Belli", trasmissione andata in onda nell'estate del 2001 su Italia 1 per circa un mese? (infatti furono realizzate ben 28 puntate).

giovedì 11 febbraio 2021

[Fumetti] Diabolik "R" 716: Il fuoco della vendetta


È in edicola Diabolik "R" 716 che questa volta ci ripropone la ristampa dell'albo "Il Fuoco della Vendetta", stampato per la prima volta l'1 ottobre del 2006 e facente parte dell'anno XLV (inedito numero 10). Il soggetto porta la firma di Patricia Martinelli, mentre la sceneggiatura è stata scritta da Andrea Pasini e Carla Massai. Le matite furono affidate a Giuseppe Di Bernardo, le chine a Giorgio Montorio e Luigi Merati. Infine, la copertina è opera di Sergio e Paolo Zaniboni

mercoledì 10 febbraio 2021

[Anime] Devilman Crybaby: il dolore di Akira Fudo in una versione rivisitata del manga di Go Nagai



Siamo ormai giunti ai titoli di coda per quanto riguarda l'analisi di Devilman di Go Nagai. Dopo un percorso durato quasi due anni possiamo dire (momentaneamente) fine alla meravigliosa scoperta del mondo del maestro fumetto giapponese. Il passo conclusivo riguarda l'ultima opera animata, cioè il discusso Devilman Crybaby.

Si tratta di un Ona (Original Net Anime) distribuito nel gennaio del 2018 dalla piattaforma Netflix come serie originale. La direzione di questo anime, lungo 10 episodi, fu affidata a Masaaki Yuasa ed è un adattamento molto alternativo e contemporaneo del manga originale. Infatti, Crybaby ripercorre buona parte della trama del cartaceo anni '70 ma l'ambientazione è totalmente diversa, per non parlare delle caratteristiche fisiche e caratteriali dei personaggi. La cosa però interessante è che finalmente abbiamo lo scontro tra Devilman e Satana (che a dirla tutta avevamo ammirato nel terrificante action movie del 2004). 

lunedì 8 febbraio 2021

Diabolik Anatastika 6 - L'assassino fantasma: recensione e curiosità


Nuovo appuntamento con Diabolik Anastatika con l'albo 6 intitolato "L'Assassino Fantasma". Sceneggiato da Angela Giussani e disegnato da Erminio Ardigò, questa storia risale al 10 giugno 1963. La prima stampa è datata autunno 1964, la seconda sempre ad opera di Astorina nell'inverno 1965. È datata invece 15 settembre 1975 la ristampa nella serie regolare, con 76 pagine di pubblicità, annunci e barzellette. Il 25 settembre 1978 lo rivediamo in una nuova versione per Diabolik R, per poi essere nuovamente riproposto nella serie Swiisss il 27 novembre 1994 e ancora per Swiisss nel 2017 e nel 2019 (riservata alla richiesta del servizio arretrati). Da precisare che questo è il primo fumetto di Diabolik a non essere mai stato ufficialmente ristampato all'estero (così come riportato dalla fonte compresa nel fascicolo in allegato). 

Proprio il fascicolo scritto dai curatori della raccolta riporta tutte le informazioni e le curiosità necessarie per far luce sulle origini di questo volume: c'è la breve scheda sui protagonisti e gli articoli "A volto coperto", "Parlando di soldi", "Il primo rifugio" e le differenze delle varie versioni in merito alla copertina, alla retrocopertina e ai disegni. Presente naturalmente il mini poster della copertina de "L'assassino fantasma". 

Taxi Driver: 45 anni fa usciva al cinema il capolavoro di Martin Scorsese. La recensione del film



Taxi Driver di Martin Scorsese compie esattamente 45 anni. Era infatti l'8 febbraio 1975 quando il film del regista italoamericano fece il suo esordio al cinema, diventando in breve tempo uno dei film di culto della sua generazione, nonché come una delle pellicole più famose della storia della settima arte. 

Ai suoi tempi si trattò di un lavoro voluto a tutti i costi da parte di Scorsese, il quale decise di abbracciare il progetto riportato nella sceneggiatura di Paul Schrader e di allagare ancora di più l'intesa con l'attore Robert De Niro (senza dimenticare una giovanissima Jodie Foster). "Taxi Driver" colpì infatti i suoi autori e il pubblico per le sue tematiche profonde, come ad esempio l'alienazione di un personaggio reduce dalla guerra del Vietnam e alla prese con una storia tutta psicologica, con elementi tipici del neo-noir e del giallo

domenica 7 febbraio 2021

Pinocchio compie 81 anni: buon compleanno al secondo classico della Disney


Oggi, 7 febbraio 2021, sono passati esattamente 81 anni dalla nascita di Pinocchio, uno dei più famosi e intramontabili classici della Disney. Il burattino vivente più famoso del mondo fece la sua prima apparizione al cinema nel 1940, per una durata di 88 minuti e andndo alla riscoperta del romanzo di Carlo Collodi "Le Avventure di Pinocchio: Storia di un burattino". 

Dc Best Seller: Superman "The Man Of Steel" di John Byrne. La recensione


Dal 21 gennaio 2021 è possibile acquistare in edicola il primo numero di "Dc Best Seller: Superman" scritti e disegnati da John Byrne. Si tratta dei primi quattro albi della serie "The Man Of Steel", una miniserie a fumetti dell'uomo d'acciaio pubblicati tra ottobre e dicembre del 1986. All'epoca la loro uscita ricadeva ogni due settimane e fu stampato dalla Dc Comics dopo "Crisi sulle Terre Infinite".

sabato 6 febbraio 2021

Demon Slayer, l'anime: la recensione della prima stagione a cura di Sara Todino



Demon Slayer è senza ombra di dubbio l'opera giapponese che ha fatto più parlare di sé nel 2020. Strepitoso è stato il suo successo commerciale, per non parlare dell'anime che ha tenuto inchiodati allo schermo milioni di spettatori. "Kimetsu no yaiba" è un manga nato dal genio di Koyoharu Gotoge e dal 2016 fino al 2020 è stato pubblicato in Giappone sulla rivista Weekly Shonen Jump di Shueisha. La storia è ormai conclusa e vanta in totale 23 tankobon.

In Italia, Demon Slayer ha fatto il suo esordio il 10 aprile 2019. Il manga ha venduto oltre 120 milioni di copie tra versioni cartacee e digitali, diventando di conseguenza uno dei titoli più venduti nella storia del fumetto nipponico. Tale successo ha portato alla creazione della prima stagione dell'omonimo anime che ha riscosso numerosi consensi da parte degli esperti. 

La trasposizione animata è stata diffusa dal 6 aprile al 28 ottobre 2019 su Tokyo MX, GTV, GYT, BS11 e altre reti del Sol Levante. Sono stati realizzati ben 26 episodi poi acquisiti e trasmessi anche nel nostro Paese nel 2020. Una mia collaboratrice, la giovane Sara Todino, ci espone in un suo articolo una breve recensione in cui parla dell'esperienza personale avuta durante la visione dell'anime di Demon Slayer.

Diabolik - Le origini del mito 1: la speciale edizione de "La Gazzetta dello Sport"



Nel periodo compreso tra il 2008 e il 2009, il quotidiano sportivo "La Gazzetta dello Sport" diede il via alla pubblicazione di una speciale ristampa di "Diabolik - Le origini del mito": una serie di 51 libri a copertina rigida contenenti ciascuno due storie firmate dalle sorelle Giussani. Purtroppo, come nel caso di Dylan Dog a colori, mi ritrovo solo il primo numero che contiene tra l'altro tutte le descrizioni, introduzioni e presentazioni al mondo del ladro più famoso del fumetto italiano

venerdì 5 febbraio 2021

Spot Nike, Joga Bonito (2007): il calcio è prima di tutto divertimento, gioia e svago


Correva l'anno 2007 quando la Nike inventò un nuovo tormentone legato al suo brand e ai suoi mitici spot pubblicitari: in quel periodo infatti su rilasciata la serie "Joga Bonita", la quale si contraddistinse per la creazione di un canale tutto sia che si chiamava appunto "Joga Tv". 

Tanti i personaggi che si ritagliarono uno spazio all'interno dei vari capitoli questa nuova saga del pallone targato Nike. La nazionale brasiliana di calcio composta da Ronaldo, Ronaldinho, Roberto Carlos, Adriano, Robinho, Cicinho e l'immancabile colonna sonora Mas Que Nada che torna sul piccolo schermo dopo una lunga assenza (The Airport, 1998). Non solo i verdeoro: alla lista poi si aggiunsero anche Cristiano Ronaldo, Zlatan Ibrahimovic, Wayne Rooney, Thierry Henry e molto altri eroi della sfera di cuoio.  Immancabile la figura del leggendario Eric Cantona, uno dei veterani abituato a giocare dietro le quinte. 

giovedì 4 febbraio 2021

Dylan Dog edizione storica a colori: L'alba dei morti viventi, Jack lo Squartatore, Le notti di luna piena


Finalmente riesco a ritagliarmi un po' di tempo per recensire e vedere insieme a voi un volume molto prezioso: si tratta del primo numero delle collezione storica a colori di Dylan Dog, distribuito in tutte le edicole il 21 febbraio 2013 insieme al quotidiano Repubblica o L'Espresso. Questo libro di oltre 300 pagine contiene le prime tre storie dell'investigatore dell'incubo e cioè "L'Alba dei morti viventi" (ottobre 1986), "Jack Lo Squartatore" (novembre 1986) e "Le notti di luna piena" (dicembre 1986). 

Come riportato dall'introduzione dell'articolo vediamo il nostro inquilino di Craven Road in una veste sgargiante e tutta colorata, così da rivivere le sue prime avventure in maniera più vivace e contemporanea. 

martedì 2 febbraio 2021

[PlayStation] Silent Hill: il primo capitolo del mitico survival horror



Quest'anno Silent Hill compie esattamente 22 anni. Era infatti il 1999 quando la Konami pubblicò il primo capitolo di una delle saghe survival horror più famose della storia dei videogiochi, ambientato nell'omonima e misteriosa città immaginaria che ha incollato alle consolle milioni di persone. 

All'epoca, Silent Hill fu prodotto dalla nota azienda videoludica giapponese e sviluppato dal Team Silent. Il suo rilascio fu destinato esclusivamente alla prima piattaforma Sony Play Station e grazie al grande successo riscosso in termini di vendite fu seguito da tanti capitoli successivi. Oltre ai sequel e agli spin off, ci sono stati molti adattamenti su altre consolle e anche al cinema. 

lunedì 1 febbraio 2021

È morto "Screech" di Bayside School: addio all'attore Dustin Diamond



Il mondo delle serie tv di culto degli anni '90 ha perso uno dei suoi attori più famosi: è infatti morto a soli 44 anni l'attore Dustin Diamond, famoso ai tempi d'oro soprattutto per il ruolo di Screech in Bayside School

Diabolik Anastatika 5 - ll Genio del Delitto: recensione e curiosità


Anche questa volta, con un giorno di anticipo, rinnoviamo l'appuntamento con la collana "Diabolik Anastatika" con l'albo numero 5 "Il Genio del Delitto". La prima stampa di questa storica narrazione del re del terrore risale al 5 maggio 1963, con conseguenti ristampe realizzate nel 1978, nel 1994 e quest'anno (2021) con la speciale raccolta de "La Gazzetta dello Sport". 

Il soggetto e la sceneggiatura sono naturalmente delle sorelle Giussani, mentre le matite e le chine sono affidate al trio Gino Marchesi, Virgilio Muzzi e Angelo Raimondi. Immancabile anche il fascicolo di approfondimento che parla della vita sentimentale di Ginko, dell'introduzione della sua auto in contrapposizione a quella di Diabolik, la predilezione del criminale per le armi bianchi, le differenze tra le varie versioni di copertine e disegni.