domenica 31 gennaio 2021

[Berserk] La promessa di vendetta di Teresia: possibile ritorno della figlia del Conte?



Che fine ha fatto Teresia, la figlia del Conte? Ha ancora intenzione di vendicare suo padre e uccidere il guerriero nero? Tornerà davvero nei piani di Kentaro Miura? Sono queste domande che molti lettori di Berserk si stanno ponendo da tempo, specialmente negli ultimi tempi vista anche la piega che sta prendendo la trama. Di recente i fan delle avventure di Guts sono ancora colti da un sapore agrodolce per via dell'ultima Capitolo uscito di recente in Giappone (il 363) e perché per il prossimo mese la produzione tornerà al palo.

A questo punto, tanto vale cercare di calare la tensione e tornare ad affrontare uno dei quesiti più longevi del manga di Miura, dato che ci si aspetta molto dal mangaka del Sol Levante in merito a un possibile ritorno della ragazzina. 

Diabolik - Inedito Anno LX 2: In Cambio di Una Vita. La recensione


In alcune edicole è possibile acquistare in anticipo il nuovo inedito di Diabolik legato alla collana Anno LX (l'uscita era stata fissata per l'1 febbraio). Oggi vedremo insieme l'albo numero 2 intitolato "In Cambio di Una Vita". Per me si può già considerare come una tra le migliore storie (più recenti) del re del terrore perché abbiamo a che fare con una trama diversa e carica di tensione, dove l'ispettore Ginko interpreterà una delle sue migliori performance fa protagonista.

sabato 30 gennaio 2021

Dylan Dog 413 - I Padroni del Nulla: viaggio nel mito di Pulcinella. La recensione



Ecco un nuovo appuntamento con Dylan Dog. Da oggi, 30 gennaio 2021, è possibile acquistare in edicola l'albo 413 "I Padroni del Nulla". Si tratta di una storia molto originale che catapulta l'investigatore dell'incubo in una trama a metà strada tra la realtà e una dimensione quasi onirica, figlia di una vecchia maledizione che ripercorre il mito di Pulcinella

Samuel Stern 15 - Nel Profondo: possessione e psicanalisi. La recensione



Da oggi, 30 gennaio 2021, è possibile trovare e acquistare in tutte le edicole l'albo numero 15 di Samuel Stern, intitolato "Nel Profondo". Dopo aver visto la lotta contro un'entità diversa in "Simulacra", il Rosso si ritrova ad affrontare i suoi peggiori nemici e cioè i demoni. Lo fa attraverso una storia contorta, malata, che unisce l'orrore della possessione demoniaca con il lato oscuro della psicanalisi usata per scopi poco nobili.

venerdì 29 gennaio 2021

Spider-Man Integrale 1 (DeMatteis-Zeck) - Resurrezione: L'ultima Caccia di Kraven



Da ieri (28 gennaio 2021) è arrivato in tutte le edicole e fumetterie lo Spiderman targato DeMatteis/Zeck. Si tratta dell'integrale che riprende "L'Ultima Caccia di Kraven", una delle storie più famose di Tessiragnatele pubblicata tra ottobre e novembre 1987 in Usa. In fondo alla copertina di questo volume 1 troviamo il titolo "Resurrezione" che rivediamo anche nell'episodio finale di questo fumetto che costa 4,90 euro. I primi quattro capitoli sono comporti da 23 pagine ciascuno, per un totale di 100 pagine che includono non solo le tavole ma anche una guida introduttiva e una conclusiva

giovedì 28 gennaio 2021

Amon - The Apocalypse of Devilman: l'ultimo Oav che rompe gli schemi della trama


"Amon - The Apocalypse of Devilman" è l'ultimo dei tre Oav realizzati sulla storia di Akira Fudo. Questo mini film animato si presenta molto diverso dai suoi predecessori e riprende diversi spunti del manga di Go Nagai e dell'opera di Yu Kinutani (Amon - The Darkside of Devilman, clicca QUI). 

Realizzato e diffuso nel 2000 questo Original Anime Video presenta molte differenze rispetto alle prime due realizzazioni, specialmente sul piano stilistico dei disegni e alcune sfaccettature legate alla trama. In certi punti il plot originale viene abbastanza rispettato, in altri casi però ci sono delle variazioni importanti. 

mercoledì 27 gennaio 2021

[Giorno della Memoria] Maus: il racconto a fumetti dell'Olocausto secondo Art Spiegelman



In occasione del "Giorno della Memoria" (oggi, mercoledì 27 gennaio) voglio parlare di questa ricorrenza legata alla commemorazione delle vittime dell'Olocausto con un'opera che in molti sicuramente conoscono: Maus di Art Spiegelman. Si tratta di un romanzo a fumetti che ripercorre la vita dei genitori dell'autore nel periodo passato nei campi di concentramento di Majdanek e di Auschwitz.

lunedì 25 gennaio 2021

[Diabolik] Anastatika 4 - Atroce Vendetta (1963): recensione e curiosità



Con un po' di anticipo (la data era prevista per martedì 26 gennaio 2021) in diverse edicole è arrivato il quarto volume di "Dabolik Anastatika" che riprende il famoso albo "Atroce Vendetta" pubblicato per la prima volta l'1 aprile 1963 (prima ristampa 11 settembre 1978). Immancabile ovviamente il fascicolo che introduce la trama in breve, i personaggi presenti nella storia, la descrizione di Elisabeth Gay, la seconda e ultima apparizione della Jaguar bianca, le versioni della copertina e delle vignette. Presente anche il mini poster della copertina. 

Vediamo con attenzione dunque il numero 4 della prima serie, anno II. Il soggetto e la sceneggiatura furono realizzati naturalmente da Angela Giussani, mentre il maestro Gino Marchesi mantenne la regia nei disegni

domenica 24 gennaio 2021

Il ritorno di "Johnny and Mary" di Robert Palmer: nuova cover per la pubblicità di Renault E-Tech



Pochi giorni fa (clicca QUI) avevo parlato di "Johnny And Mary" del cantante britannico Robert Palmer e del sodalizio che quest'ultimo ha avuto per oltre dieci anni con gli spot della casa automobilistica Renault. Ebbene, a distanza di molti anni dall'ultima cover di questo pezzo intramontabile della nostalgia anni '80 (ma anche '90), una nuova pubblicità è stata realizzata in occasione della presentazione della gamma E-Tech e indovinate quale hit è stata inserita come colonna sonora: proprio la canzone "Johnny and Mary" rielaborata in maniera elegante e moderna da Start-Rec. La voce della cantante Hanna Hägglund echeggia nella mente dello spettatore come una dolce e soave ninna nanna, riportando alla mente un mito intramontabile della musica pop di vecchio stampo. 

[Fumetti] Diabolik Swiisss 320: la ristampa di "Caro Fratello" (1976)


 

Dal 20 gennaio 2021 è in tutte le edicole Diabolik Swiisss 320 che ci propone una ristampa di "Caro Fratello", albo risalente al 1976 e ripubblicato in una nuova versione per la prima volta il 5 agosto 1991. Sia il soggetto sia la sceneggiatura sono ovviamente opera delle sorelle Giussani, mentre i disegni furono realizzati da Enzo Facciolo

sabato 23 gennaio 2021

Dentures and Demons 2: la nuova avventura pixel del comedy horror di Sui Arts


Negli ultimi mesi Sui Arts ha rilasciato Dentures And Demons 2, il sequel del primo videogioco per smartphone che ha ottenuto molto successo e numerose recensioni positive su Google Play Store. Se il primo capitolo della saga è stato straordinariamente coinvolgente ma nel contempo anche comico e irriverente, il secondo invece si può reputare un piccolo capolavoro pixelloso che permette al giocatore di fare proprio quello che gli va con il giochino.

venerdì 22 gennaio 2021

Arancia Meccanica dal libro al film: la violenza, lo stupro, la musica e il libero arbitrio



Come molti dei film di Stanley Kubrick anche Arancia Meccanica non si può assolutamente considerare come qualcosa in sé, insomma un prodotto scontato per dirla in parole misere. Non a caso è l'ennesima pellicola basata su un romanzo, cioè "A Clockwork Orange" dello scrittore britannico Anthony Burgess il cui scopo era quello di creare una realtà futura fatta di follia e violenza, dove la cultura tende a unirsi con la degenerazione umana. Come sconfiggere tutto questo? Annullando il libero arbitrio di una persona che incarna perfettamente la sintesi di tutti i mali esistenti in terra. 

L'obiettivo di Burgess era questo e Kubrick lo capì quando decise di acquisire i diritti di questo scritto che all'epoca non era ancora conosciuto come oggi. Era il 1971 quando il cineasta americano naturalizzato britannico portò sul grande schermo la proiezione filmica della storia di Alex DeLarge, dei suoi Drughi e della sua estrema filosofia di vita, fatta di crudeltà e un cinismo senza precedenti.

giovedì 21 gennaio 2021

[Fumetti] Diabolik "R" 715: Appesi a un filo. Breve recensione


Ecco un nuovo appuntamento con Diabolik e la sere "R", con la ristampa dell'albo 715 "Appesi a un filo". Si tratta di una nuova edizione di questa storia che fece la sua comparsa nell'Anno XLV dell'1 settembre del 2006 e che si trova in edicola mensilmente dal 10 gennaio 2021.

mercoledì 20 gennaio 2021

Anastatika 3 - L'arresto di Diabolik: l'esordio di Eva Kant, curiosità e il cambio di stile


Da ieri in tutte le edicole è arrivato il terzo numero di Diabolik Anastatika che recupera lo storico albo "L'arresto di Diabolik". Si tratta di un nuovo ciclo di ristampe legate alle raccolte de "La Gazzetta dello Sport" quotidiano sportivo che da sempre è affezionato alle avventure del re del terrore. 

Questo volume segue "Il Re Del Terrore" e "L'Inafferrabile Criminale" e la sua pubblicazione risale ormai al lontano 1 marzo 1963, con il soggetto sempre di proprietà delle sorelle Giussani ma con i disegni del grande Luigi Marchesi che dà un nuovo stile al fumetto e prende in questo caso il posto di Calissa Giacobini.  

Oltre a "L'arresto di Diabolik" è possibile usufruire anche di un fascicolo che riporta alcune informazioni sulla trama, i personaggi, l'ombra della ghigliottina, Gino Marchesi, le copertine, le ristampe, le differenze tra le varie versioni e un piccolo cenno al film dei fratelli Manetti in uscita per il 2021. 

martedì 19 gennaio 2021

[Fumetti] Diabolik Anno LX 1: Vile inganno. Recensione



Con un po' di ritardo (me ne scuso) guardiamo insieme il primo numero di "Diabolik Anno LX con una storia davvero molto bella e ben fatta, "Vile Inganno". Questo albo è arrivato in tutte le edicola l'1 gennaio e si presenta accattivante a partire dalla copertina, dove vediamo un ragazzino minacciato da decine di coltelli. Proprio questo giovane sarà uno dei protagonisti di questa storia che vedrà Diabolik ed Eva Kant alle prese con una missione non facile visto che rischiano di incappare in una doppia trappola.  

[Fumetti] Diabolik SWIISSS 319: Alibi per un delitto. La recensione


 
Alla vigilia dell'uscita nel numero 320 (prevista per domani 20 gennaio) vediamo insieme Diabolik SWIISSS 319 (seconda ristampa) dal titolo "Alibi per un delitto". Solita storia ben fatta che nella parte finale tende ad essere piuttosto spicciata ma comunque efficace e piacevole agli occhi del lettore

lunedì 18 gennaio 2021

[Fumetti] Dylan Dog Oldboy, Horror Christmas: orrori di Natale e un tributo a Paperone



Negli ultimi due giorni ho avuto modo di avviare finalmente la lettura di "Dylan Dog Oldboy"  che contiene due storie inedite dell'investigatore dell'incubo a tema Horror Christmas. Si tratta di un volume speciale con cadenza bimestrale e che cambia atmosfere in base al periodo dell'anno. In questo caso, appunto, le nuove avventure di Dylan Dog sono state pubblicate in occasione del Natale appena passato ed dal 30 dicembre si trova tutt'ora nelle edicole.

I due racconti in questione sono "Il Natale Infinito" e "Per Pagare e per morire". Il primo scritto da Alberto Ostini mentre  il secondo è nato dalla penna di Tito Faraci. Per quanto riguarda i disegni da un lato abbiamo il trio Piccatto-Riccio-Santaniello e dall'altro Gerasi (famoso per numerose sceneggiature per Paperinik e Diabolik). Vediamo cosa trattano questi due racconti. 

domenica 17 gennaio 2021

[Fumetti] Dylan Dog 412, Una Pessima Annata: la recensione



Finalmente sono riuscito a ritagliarmi del tempo per leggere il volume 412 di Dylan Dog, uscito il 30 dicembre in tutte le edicole. Questo albo è intitolato "Una Pessima Annata" e ci mostra una storia molto interessante in cui l'investigatore dell'incubo (come in tante altre occasioni) rischia davvero grosso. La sceneggiatura e il soggetto di questo capitolo della saga sono stati scritti da Alessandro Bilotta, mentre i disegni sono di Luca Casalanguida. La copertina è stata affidata infine a Gigi Cavenago

sabato 16 gennaio 2021

[Berserk] Il personaggio del Conte: analisi sull'apostolo lumacone



Il Conte è senza ombra di dubbio uno dei personaggi migliori e meglio caratterizzati di Berserk. Questo potente apostolo è uno dei simboli dell'inizio della sanguinaria vendetta di Guts contro la Mano di Dio, senza dimenticare che Kentaro Miura ha sempre avuto molta stima di questa sua creatura, la quale è comparsa in più occasioni del manga e conta anche un'apparizione nell'anime del 1997.

A differenza di Koca però la ricostruzione storica dei disegni del Conte  è molto difficile da fare visto che sembrano esserci pochi indizi sulle fonti di ispirazione, ma è tuttavia possibile ricreare la sua psicologia e il ruolo determinante che ha avuto nell'inizio della storia. Come ben ricordiamo, infatti, egli è stato il nemico principale di Guts a partire dalla seconda metà del primo volume fino alla metà del terzo. 

venerdì 15 gennaio 2021

Mafia e Seconda Guerra Mondiale: quando Lucky Luciano aiutò l'America a entrare in Sicilia


In molti conosciamo piuttosto bene la figura di Lucky Luciano, potente e storico boss della mafia italoamericana considerato come il vero fondatore di Cosa Nostra in Usa, applicando il sistema dominante delle cinque famiglia di New York come i Gambino, i Lucchese, i Colombo, i Bonanno e i Genovese, di cui è stato capo per alcuni anni prima del suo arresto nel 1936 per sfruttamento della prostituzione.

Durante la stesura della mia tesi di laurea in Informazione Editoria Giornalismo a Roma, concentrai tutta la mia attenzione sul fenomeno mafioso nel Nuovo Mondo e su come era stato affrontato dai giornali italiani. La figura di Lucky Luciano però mi colpì in maniera molto analitica perché egli non era solo uno dei criminali più pericolosi al mondo ma, stando alle fonti, sarebbe stato la chiave di Volta per l'ingresso delle truppe americane in Sicilia, per porre fine all'orrore nazifascista in Italia e in Europa

giovedì 14 gennaio 2021

Il fallimento di "Duncanville": Italia 1 cancella la serie dopo soli due episodi



Duncanville? Come non detto! Alla fine Italia 1 ha subito cancellato e liquidato la nuova serie di animazione americana in virtù del flop registrato nei primi due giorni di programmazione. Troppo bassi sono stati gli ascolti di questa serie che a quanto pare non è stata per nulla digerita dal popolo tricolore a sostegno di ben altre opere di intrattenimento come i Simpson e le opere di McFarlaine.

Devilman - L'arpia Silen: trama e differenze tra il secondo Oav e il manga



Il 25 febbraio del 1990 la Bandai Visual ha pubblicato il secondo Oav dedicato a Devilman, il celebre manga realizzato negli anni '70 dal maestro Go Nagai. Questo secondo mini film animato riprende i fatti del secondo e del terzo volume, intitolandosi "Devilman - L'Arpia Siren".

Sostanzialmente, questa nuova trasposizione è fedele alla trama originale ma presente delle differenze e delle piccole modifiche nell'ordine dei fatti. Oltre ad Akira, Ryo e Miki, gli altri personaggi che troviamo sono (per ordine di apparizione) Jinmen, Siren (nell'adattamento italiano Silen), Agwell, Ghelmer e Kaim

mercoledì 13 gennaio 2021

[Nostalgia 90] Lemon Tree: il successo dei Fool's Garden e lo spot Limoncè


Era il periodo compreso tra il 1995 e il 1996 quando il gruppo pop tedesco del Fool's Garden conquistò il mondo con la loro canzone più celebre: Lemon Tree. Il singolo ebbe una diffusione straordinaria in Europa e nel resto del mondo, coinvolgendo milioni di persone con il suo ritmo gioioso e un testo molto semplice da apprendere. Soprattutto in Italia questo singolo fu così stimato e benvoluto da indurre l'azienda Stock Spa a usarla per una serie di spot pubblicitari del liquore Limoncé per oltre dieci anni.

martedì 12 gennaio 2021

Full Metal Jacket e la filosofia morale: come trasformare gli uomini in assassini spietati



Perché Full Metal Jacket è uno dei film maggiormente apprezzati? Il motivo è molto semplice e non riguarda sol la sua realizzazione tecnica. Una delle massime opere di Stanley Kubrick è stato oggetto di studio sia nel campo della letteratura cinematografica sia in quello accademico, nella fattispecie della filosofia morale.

La pellicola infatti presenta interessanti argomenti inerenti alla formazione dell'individuo in quanto soldato, nell'immagine di spietato assassino pronto a entrare a far parte della macchina della guerra nei suoi aspetti più crudi ed estremi. È stato proprio per questo motivo che in questo blog il lungometraggio del regista americano naturalizzato britannico è entrato a far parte di una top 10 molto personale. 

Può un campo di addestramento trasformare profondamente un gruppo di aspiranti soldati e trasformarli in feroci carnefici? La risposta è sì, al di là del fatto che è assolutamente scontato che in guerra si vada per sopravvivere o per morire. Eppure in Full Metal Jacket c'è un totale annientamento dell'innocenza umana, attraverso la sterilizzazione di alcune cose molto semplici che rimandano anche alla cultura dei bambini. Vediamo il perché di tutto questo.

lunedì 11 gennaio 2021

Duncanville: la recensione del primo episodio in Italia


Oggi, 11 gennaio 2020, è andata in onda la prima puntata della serie tv d'animazione "Duncanville", trasmetta in Italia da Mediaset su Italia 1 alle ore 14, prima dell'immancabile appuntamento con i Simpson.

C'era grande attesa nell'aria per questo cartone animato di cui si è parlato tanto in America negli ultimi tempi, riscuotendo un buon successo di ascolti e di critica. Del resto, dietro alla sua realizzazione ci sono i produttori delle creature di Matt Groening, i quali hanno dato vita a questa creazione firmata da Amy Poehler, Mike Scully e Julie Scully

domenica 10 gennaio 2021

Dentures and Demons: l'irriverente horror pixel realizzato da Sui Arts


 Sboccato, intrigante, terrificante, avvincente, emblematico ma soprattutto straordinario. Si tratta di "Dentures and Demons" un videogioco per smartphone realizzato dall'italiano Sui Arts e che negli ultimi tempi ha conquistato milioni di clienti di Google Play

Stiamo parlando di un'avventura horror con una comicità irriverente che coinvolge il giocatore fin dalle prime battute. La grafica ripercorre il mito dei giochi pixel in 2D e presenta ambientazioni angoscianti che però vengono perfettamente rette dall'ironia e dal linguaggio dei personaggi.

sabato 9 gennaio 2021

"Johnny and Mary" di Robert Palmer: il manifesto della nostalgia tra gli spot Renault e decine di cover


"Johnny and Mary" di Robert Palmer è una delle canzoni più amate di sempre, un classico della musica pop degli anni '80 che ha avuto la straordinaria qualità di resistere nel tempo, diventando fonte d'ispirazione per decine di artisti musicali ma anche per una lunga serie di spot pubblicitari legati alla casa automobilistica della Renault.

I segreti di Twin Peaks: 30 anni fa la trasmissione del primo episodio in Italia


 

Sono passati esattamente 30 anni da quando in Italia fu trasmesso il primo episodio di Twin Peaks, la celeberrima serie tv nata dal genio di David Lynch e Mark Frost nel 1990. Era infatti il 9 gennaio 1991 quando la holding della Fininvest acquisì i diritti di questo prodotto per poi proiettarne tutti gli episodi fino all'11 giugno dello stesso anno con il titolo "I Segreti di Twin Peaks". 


giovedì 7 gennaio 2021

[Berserk] Il personaggio di Lord Koca: analisi sull'apostolo cobra



Molto spesso, quando i fan di Berserk leggono le avventure di Guts, si chiedono quali siano le origini e le storie di ciascuno degli apostoli non solo da un punto di vista biografico ma anche nella loro caratterizzazione per mano dell'autore Kentaro Miura

Ogni giorno ci chiediamo chi sia Zodd, oppure ci domandiamo che persona fosse Rocks prima di passare al male ma in questa circostanza voglio dedicarmi a uno degli apostoli più vecchi del manga, cioè Koca. Su di lui non abbiamo tante informazioni eppure si può provare a costruire il suo profilo, la sua psicologia e le fonti che hanno ispirato il maestro nella sua realizzazione. 

Dopo l'attenta analisi dei primi tre volumi (che potete trovare su questo blog cliccando QUI) ecco una scheda dedicata a uno dei villain più famosi di Berserk. 

La classifica dei dieci registi preferiti de "La Puteca di Pakos"



Dopo aver realizzato la personale Top 10 dei film preferiti de "La Puteca di Pakos", si passa a una nuova classifica che vede quelli che sono i miei dieci registi preferiti non soltanto di Hollywood ma anche di altri panorami nazionali

mercoledì 6 gennaio 2021

[Berserk] Koca, il Conte e la Mano di Dio: i primi passi del guerriero nero. L'analisi



Ha inizio la lunga serie di analisi dedicate alle varie saghe e ai volumi di Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura ambientato in un Medioevo europeo intriso di horror ma soprattutto di fantasy. In fase di pubblicazione dal lontano 1989, la storia di Guts e degli altri personaggi continua a tenere con il fiato sospeso milioni di lettori

Oltre a visionare i contenuti ci soffermeremo anche ad analizzare vari aspetti di questo manga: la religione, la filosofia di Miura, il concetto di bene e male, le forze soprannaturali e libero arbitrio precisando che saranno realizzate in futuro delle schede a parte per ciascuno personaggio principale di Berserk

Si parte con i primi tre volumi di Berserk Collection, quindi ci imbatteremo nelle figure di Guts, Puck, Koca, il Conte e della Mano di Dio. Per specifiche informazioni è possibile leggere un'introduzione di Berserk cliccando sul seguente link

martedì 5 gennaio 2021

[Spot Famosi] Brava Giovanna Brava: il tormentone della pubblicità Saratoga


"Brava Giovanna Brava". Fu uno dei tormentoni più diffusi tra le persone legate alla generazione d'oro di fine anni '90 e i primi anni '2000. Si tratta dello spot del Fernovus Saratoga, un gel vernice diventato probabilmente più famoso per la sua pubblicità anziché per la qualità del prodotto in sé. 

Se l'azienda Saratoga ci aveva abituati a spot molto più spinti (come donne nude intente a chiudersi in una doccia di vetro per sigillare tutto) in questo caso abbiamo a che fare con qualcosa di meno spinto ma molto birichino.

lunedì 4 gennaio 2021

Poesia: Stella Ottobrina



Nella mia vita di autobus ne ho persi tanti
ma mai fui così contento di perdere il notturno delle tre.
L’insegna sbagliata e i numeri invertiti
il sonno e l’ansia dell’autista che ha paura del buio.
La pioggia ha smesso di accarezzare l’asfalto
si sente l’odore del cambio di stagione
e l’aria fa vibrare la pelle
come il cuore fa vibrare gli innamorati.

La frescura d’ottobre penetra nelle ossa
ma non sento freddo.
Le nuvole fan spazio alle stelle
esse mi indicano che qualcosa è in arrivo.
Un calore lontano attira i miei sensi
l’attendo pur non sapendo cosa sia
L’ignoto non fa sempre paura
perché la notte
questa notte
è l’unica amica che non mi abbandonerà,
le stelle son presagi miracolosi
l’amore si muove in mezzo alle luci
e vedo le sue ali da condor venire verso me.

Le pozzanghere son specchi acquitrini di sinuosi corpi astrali
e ritratti naturali del firmamento
che solo io ammiro.
Le discoteche si svuotano
l’alcol e la marijuana generano mostri notturni
viandanti nelle strade della vita
con i suoi bivi, i suoi incroci
le sue deviazioni e vicoli ciechi
ma gli ostacoli son spettati a me
e mentre attendo il mio autobus
lascio spazio ai sentori di un silenzio rivelatore,
più loquace e gioviale del vento del Nord,
più assuefacente del vino percochino a ferragosto,
più seducente di Venere in intimo,
più infinito dell’infinito.

Sono le quattro e il mio autobus arriva
nessun intoppo, nessun errore, nessun ritardo.
Una luce nuova sovrasta le altre
Mi affaccio dal finestrino
in cielo manca una stella
ma non riesco a vederla in mezzo alla folla di passeggeri dormienti
Gli occhi tuoi mi fissarono per la prima volta
e come per incanto
stanchezza e sonno,
alcol e nicotina,
scomparvero per dar spazio alla speranza,
il tuo messaggio più grande.

Alla fermata scendi insieme a me
ti pari dinanzi camminando a passo ballerino,
ti giri per guardarmi
mi guardi per sorridermi.
Non so tu chi sia
non so se tu sia materia o spirito
eppure sei reale,
i tuoi capelli brillano come l’aurora
profumano d’orzo
mi mostrano posti che solo tu hai visto
tu, che vieni forse da un altro mondo
e hai scelto me
ti prego portami via e non mollare la mia mano

A piedi scalzi oltrepassi una pozzanghera
sul cavalcavia delle cose che verranno
e delle cose che saranno.
Ridi e ti scusi
resti lì ferma come un cigno
in mezzo a un lago sotto la luna
e io piango di gratitudine
perché tra tanti uomini
ti sei mostrata a me,
fantasma salvifico
che ho atteso per tutto il mio vivere.

Il tuo nome evoca gli spiriti elementali
i tuoi occhi mi raccontano la storia del mondo
le tue labbra saranno per me
riparo dalle tenebre
e scacceranno le mie paure.

Tra le mie braccia il tuoi piedi riposano sospesi
e il tuo corpo si aggrappa a me
stringendo il capo al petto
per sentire i battiti del mio cuore rianimato
Sei morbida come fiocchi di cotone
Profumi di fiori e amore come nessun’altra.

La strada verso casa è ancora lontana
Spero di non arrivarci mai
per la paura di vederti sgretolare
e non avere di te nemmeno un briciolo di polvere
Non sparire, resta con me e sii mio diletto
Amami come io amerò te
Da qualunque posto tu sia venuta
ovunque tu andrai dopo questa avventura
Io rimarrò aggrappato al ricordo di questa notte
Stella ottobrina caduta dal cielo
Continua a indicarmi la strada verso casa
E comunque vada
Grazie di tutto! 

Pakos

Samuel Stern 14, Simulacra: un fumetto che vale la pena leggere (per ora)!



La domanda che nell'ultimo anno molti lettori si sono chiesti e se vale la pena leggere il fumetto di Samuel Stern. Per quello che mi riguarda, nonostante sia riuscito a leggere un solo volume, la risposta è per il momento "sì".

Tanta, forse troppa è stata la curiosità suscitata in me dopo aver letto le recensioni di alcuni amici blogger (come Moz O'Clock e Cent'anni di Nerditudine) e alla fine ho deciso di prendere l'ultimo numero uscito in edicola: Samuel Stern 14, Simulacra. La cosa che verrebbe da pensare a primo impatto è che un altro Dylan Dog poteva essere evitato nel mercato editoriale italiano, invece quest'opera si presenta comunque diversa dall'investigatore dell'incubo presentandoci il ricercatore dell'occulto. 

The Irishman: corsi e ricorsi storici nell'ultimo gangster movie di Martin Scorsese


Oggi voglio parlare dell'ultimo film, distribuito nel 2019, del mio regista preferito in assoluto: Martin Scorsese e il suo "The Irishman". Come in molti sapranno, si tratta di una pellicola molto lunga, l'ennesima storia dettagliata di un gruppo malavitoso che mescola i gangster delle famiglie italoamericane con gruppi di altre etnie e nazioni, senza dimenticare il coinvolgimento secolare che la criminalità ha avuto nei sindacati nazionali

In tre ore e mezza, il cineasta ci mostra dei fatti mai visti prima che fino a pochi mesi fa erano riportati solo nel libro "L'irlandese - Ho ucciso Jimmy Hoffa" scritto da Charles Brandt e che tratta i racconti di Frank Sheeran, ex sindacalista e mafioso statunitense che ha confessato di essere il responsabile della morte e della scomparsa di Jimmy Hoffa. Quello di Hoffa infatti è stato per anni uno dei casi più misteriosi d'America, dato che per anni non si è mai capito che fine avesse realmente fatto dopo la sua scomparsa nel 1975 (è stato poi dichiarato morto nell'82). 

"The Irishman" è l'ennesimo film documentario nato dal premio Oscar Scorsese, il quale ha creato un prodotto basato come sempre su continui flashback e sui racconti del protagonista Sheeran, interpretato da Robert De Niro. La trama si muove seguendo la falsariga dei precedenti gangster movie del regista, come Main Streets ma soprattutto Goodfellas e Casinò, anche se non manca una lieve ventata d'aria fresca dietro le rappresentazioni tecniche della pellicola.

domenica 3 gennaio 2021

Libri preferiti: la top 10 dei romanzi letti da "La Puteca di Pakos"



Dopo la top 10 dei miei film preferiti e la classifica dei migliori fumetti e manga letti, ecco una nuova lista sul mio blog. Questa volta mi confronterò con i lettori e gli amici sui romanzi che hanno avuto maggior impatto sulla mia immaginazione. Occhio alla foto che può risultare ingannevole perché molti titoli non sono presenti nell'immagine. 

Tekken 6: l'ingresso di Lars Alexandersson e la caduta di Jin Kazama


Dopo tanta attesa riprende la serie di articoli dedicati all'avvincente saga di Tekken, il celeberrimo picchiaduro nato negli anni 90 e che tiene incollati alle consolle Play Station (e non solo) milioni di videogiocatori. L'ultima volta abbiamo parlato del quinto capitolo dove Jin Kazama si è aggiudicato il torneo del pugno di ferro sconfiggendo il bisnonno Jinpachi Mishima. Con la scomparsa di Heihachi di conseguenza il giovane è diventato il capo della Zaibatsu e purtroppo il suo profilo cambia totalmente: da bravo ragazzi capace di domare il gene del diavolo, Jin diventa uno spietato dittatore come suo nonno.

sabato 2 gennaio 2021

Poesia: era bello essere noi



Era bello fare l'amore presi solo da noi
lontani dai mostri figli della ragione
distanti dalla malignità del mondo

Era bello essere uniti come due astri nascenti
A illuminare le tenebre con il nostro amore
A far vibrare la terra senza far danno al creato

Era bello tenersi la mano, uniti nel nostro nido
Sentire il profumo dei capelli femminini 
Mordersi senza farsi male, assaporando la pelle

Era bello essere io e te
fino a quando il vento ci ha spazzati via
come il terriccio di piante appassite
e ritrovarsi sempre al buio
solo come un'anima smarrita e senza pace

Pakos

La top 10 dei migliori film visti da "La Puteca di Pakos"



Visti i quattro giorni di zona rossa e delle festività di capodanno, la "Puteca di Pakos" propone un articolo fresco e leggero creando una personale classifica dei primi 10 film migliori secondo il punto di vista dell'autore di questo blog.

Eviterò di inserire più film di uno stesso autore, anche se risulta molto difficile, mescolando pellicole americane con quelle di altre nazioni, in un perfetto mix di periodi storici cinematografici e culture differenti. Buona lettura.

venerdì 1 gennaio 2021

La top 10 dei migliori manga e fumetti letti da "La Puteca di Pakos"


Ne ho letti tanti, forse ne ho letti troppi ma alla fine non mi fermerò mai con i fumetti e i manga, probabilmente la mia più grande passione (come tutto il mondo della lettura in generale). Ecco una personale top 10 dei migliori titoli letti ed analizzati da me, riportati nero su bianco in questo mio blog.