lunedì 12 aprile 2021

[Nostalgia] Spot Fiat "Cogli L'attimo" - Buonasera: la pubblicità che diventò virale nei primi anni 2000



"Adesso esco e vado con il primo che incontro!". Così una fidanzata adirata se la prendeva con il compagno poco presente e che la trascurava anche fin troppo. Una sfuriata tipica di una donna stanca di una vita sentimentale per nulla soddisfacente, ma occhio all'inquilino del piano di sotto munito di un orecchio sempre attivo e intento a realizzare forse l'occasione di una vita: essere il primo che si incontra! E come esordire dinanzi a una donna furiosa e arrabbiata con il proprio partner? Pararsi davanti alla porta di casa, posa plastica, camicia e cravatta coperte da un grembiule da cucina per poi esclamare senza alcun cenno di volgarità "buonaseeeeraaa!".



Chi non ricorda questo leggendario spot della Fiat Punto che in quel periodo offriva prezzo vantaggiosi per la sua gamma. Questa pubblicità è andata in onda nei primi anni 2000: da quello che ricordo doveva essere il periodo compreso tra il 2001 e il 2002. Andò in onda per diverso tempo e se la memoria non mi inganna ottenne anche un premio speciale in un'edizione de "La notte dei Telegatti" come miglior messaggio promozionale. 

Non si trattava certamente di qualcosa di inedito visto che probabilmente il regista di questo video intitolato "Cogli L'attimo" prese spunto da una scena del film "Vacanze di Natale '90", dove Ezio Greggio approfittò di una situazione particolare per presentarsi al cospetto di una bellissima Maria Grazia Cucinotta. Ecco lo spezzone della pellicola:


L'autore di questo spot è Leo Burnett, mentre gli attori che vediamo sono una giovane Morena Salvino e l'attore Sergio Saladino. Lei ha fatto parte del cast di ballerina del programma tv Passaparola in quanto letterine al servizio di Gerry Scotti, poi ha recitato in CentroVetrine. Lui invece vanta ancora oggi un curriculum di tutto rispetto proprio nel mondo delle pubblicità in quanto attore. 

Morena Salvino

Questo capitolo della serie "Cogli L'attimo Fiat" ebbe un successo tale che un po' di tempo dopo fu realizzata una seconda versione di "Buonasera!", dove vediamo il nostro protagonista approfittare di una nuova situazione. Per sua sfortuna però si troverà al cospetto di una donna molto meno attraente, la quale avvierà una vera e propria inversione dei ruoli. 


La cosa più bella di questa clip promozionale è il fatto che il presunto seduttore non è il classico bellimbusto alto e palestrato o un tipo particolarmente elegante, bensì un tizio intento a lavare i piatti mentre indossa camicia, cravatta, grembiule e guanti: non ha tempo per farsi bello e conciarsi in un certo modo ma si pone come un sofisticato ed educato donnino di casa. Nonostante lo scopo finale sia a sfondo sessuale ma non si percepisce alcuna forma di volgarità nelle intenzioni del protagonista, particolare che fa pensare che forse tale spot potrebbe avere molto successo anche in questo periodo più "politicamente corretto" rispetto al passato. Un puro concentrato di nostalgia che tuttavia negli anni è stato sottoposto a decine di parodie ed è diventato virale in tv e in quel recente avvento di internet

LEGGI ANCHE: 

9 commenti:

  1. Uno dei miei spot preferiti di sempre. 😁
    Simpatico anche perché ha una seconda versione che rimescola le carte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la seconda versione è spassosa proprio per questo ribaltamento. che roba XD

      Elimina
  2. Avevo rimosso completamente questo spot, ma quel "Buonaseeeeera" mi è subito tornato in mente.
    Fantastico!
    Bei tempi, anche per la pubblicità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Normale ti sia tornato in mente con "buonaseeeeraaa". Fu proprio quello a scatenare un tormentone durato per parecchio tempo

      Elimina
  3. Ricordo quello spot perché in quel periodo poi tutti iniziarono a dire "buonasera" con quel tono di voce... ahahahahha!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e io per breve tempo fui uno di quelli. tra l'altro una volta rimediai un ceffone fa una ragazza XD

      Elimina
  4. Ti stai specializzando nel divenire il nuovo Moz? Tante pubblicità cult compresa questa, geniale e simpaticissima ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, Moz è una cosa e io un'altra: facciamo cose simili ma in maniera molto diversa. Lui con gli spot ad esempio è più attaccato, io invece ne prendo davvero pochi, diciamo quelli che furono più virali! Moz ad esempio ha trattato quasi tutta la saga dei soffici: hai detto nulla!

      Elimina